Il Primato Nazionale mensile in edicola

amazonRoma, 19 apr – È ufficiale, Netflix ha uno sfidante. Si tratta di Amazon, che sembra fare davvero sul serio nel campo dei video in streaming. Il colosso di Bezos offrirà il servizio come un’opzione autonoma e per l’abbonamento mensile chiederà 8,99 dollari, uno in meno rispetto al canone richiesto da Netflix. Scelta non casuale, nella lotta senza esclusione di colpi dei due giganti della tecnologia. Ovviamente quello del dollaro in meno è un colpo simbolico, quasi una sfida psicologica: trattandosi di due big del settore, la partita tra Amazon e Netflix non si giocherà tanto sulla qualità tecnica del servizio offerto, che sarà eccellente in entrambi i casi, quanto sul modo migliore per accattivarsi le simpatie del pubblico.

Sangue di Enea Ritter

Il servizio Prime Video di Amazon finora era incluso all’interno dell’abbonamento più costoso a Prime (99 euro l’anno), che comprende anche agevolazioni sulle consegne e sconti per gli acquisti online. Nessuna fascia di abbonamento, mentre Netflix ne ha ben tre. I video di Amazon Prime saranno disponibili non solo per lo streaming ma anche per il download (non offerta dal concorrente principale).

Black Brain

Proponendolo come pacchetto a parte, Amazon si pone come concorrente diretto di Netflix. E la sfida passerà anche dai contenuti originali che ciascuno dei due contendenti saprà proporre. Ultimamente il big della vendita online si è accaparrato importanti accordi per i vecchi contenuti di Hbo, nonché con il canale televisivo Epix, il cui catalogo comprende Hunger Games: Catching Fire e World War Z. E ora sta spopolando anche al cinema. Fra i film presentati a Cannes, per esempio, Amazon ha prodotto ben quattro pellicole: Cafè Society di Woody Allen, Paterson di Jim Jarmusch, The Handmaiden di Park Chan-wook e The Neon Demon di Nicolas Winding Refn. I film verranno prima distribuiti regolarmente, in sala, e poi, questione di pochi mesi, saranno disponibili in streaming.

Roberto Derta

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta