Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 7 mar – Il rapper campano Anastasio dopo la vittoria alla scorsa edizione di X-Factor è ora pronto per il suo tour negli stadi italiani. Balzato agli onori delle cronache per i suoi like “politicamente scorretti” sui social che gli sono costati un dossier inquisitorio di Vice Italia e l'”accusa” quindi di essere sovranista e fascista, l’artista di Meta di Sorrento è ormai noto per essere uno che “non le manda a dire”.



“Pensate che con X-Factor ho sparato tutte le mie cartucce? Invece non è così. Con il mio album ho messo in campo solo una percentuale del mio potenziale. Non avrei partecipato al talent se avessi saputo a cosa andavo incontro. Credevo che l’esibizione era legata alla Sony. Già fatico a trovare pubblico, figuriamoci in un talent show” ha detto nella sua intervista al Corriere della Sera.

Black Brain

“Sto vivendo il capovolgimento del mio stato. Con le donne? Ora è tutto diverso. Prima a stento raggiungevo la sufficienza” commenta ironicamente. Reduce da un’esibizione provocatoria al festival di Sanremo in contrapposizione al soliloquio di Claudio Bisio, l’artista passa a parlare dei colleghi e non ci va giù tenero: “Non ho nulla contro il trap e il rap. Per me è solo una pura e semplice forma d’arte. E non è detto che si possa esprimere qualcosa di intenso e di profondo. Più che altro me la prendo con i genitori. Non si accorgono che i figli non hanno più modelli positivi. Dovrebbero fare solo i genitori. Non hanno spessore. Con Sfera Ebbasta si sono dimostrati dei complici, condividendo questa passione giovanile. Non produce nulla di buono.”

Ilaria Paoletti

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Sfera ebbasta ha abbastanza rotto il cazzo………visto che gira in jet privato e guadagna milioni di euro non rompesse gli zebedei con messaggi pseudo politici………..faccia trap e pensi a come la droga ha rovinato intere famiglie……… Auguri.

Commenta