Roma, 19 ago – Si aggiunge un nuovo capitolo alla saga dei “miliardari che giocano a essere Dio”. Dopo Bill Gates che vorrebbe oscurare il sole lanciando nella stratosfera polvere di carbonato di calcio per contrastare il riscaldamento globale, ecco Elon Musk che vuole nuclearizzare Marte.


Il magnate sudafricano naturalizzato americano, Ceo di Tesla e SpaceX, ha lanciato in un tweet l’idea di bombardare Marte per renderlo abitabile. “Nuke Mars!”, ha scritto riferendosi al progetto descritto nel 2015 in seno al The Late Show With Stephen Colbert. Secondo Musk, sganciando ordigni nucleari ai poli del Pianeta Rosso, si potrebbero così sciogliere le calotte glaciali, diffondendo così in atmosfera enormi quantità di vapore acqueo e anidride carbonica, che originerebbero un effetto serra in grado di scaldare Marte e rendere possibile così la vita su di esso.

Il no degli scienziati

La comunità scientifica ha ovviamente fatto muro contro lidea di Musk. Innanzitutto, chi ci dà il diritto di bombardare un altro pianeta per renderlo potenzialmente abitabile? (E non è detto che vi si riesca). Al di là delle considerazioni etiche e rimanendo su di un piano squisitamente tecnico, secondo i due scienziati americani Bruce M. Jakosky e Christopher S. Edwards, nemmeno liberando tutta la CO2 di Marte si riuscirebbe a innescare un sostanziale effetto serra per riscaldare il pianeta. Anzi è da considerare il rischio del cosiddetto “inverno nucleare”, causato dalle nubi di polveri innalzate dalle esplosioni, le quali bloccherebbero ulteriormente i raggi del sole, facendo così diminuire la temperatura. Come avvenne, del resto, 66 milioni di anni fa proprio sulla Terra, che all’impatto dell’asteroide Chicxulub vide l’estinzione dei dinosauri non aviani e molte altre specie animali. In seno al lancio del progetto Musk ha anche annunciato la messa in commercio di una t-shirt a tema al modico presso di 25 dollari.

Cristina Gauri

6 Commenti

  1. Chi ci dà il diritto ???

    Gli scienziati ci tengono nascosta l’esistenza di vita su marte e di marziani senzienti ???

    E questa è la prima stronzata , se potessimo dare vita ad un pianeta morto …. avremmo il DOVERE di farlo
    (chiamasi , se non erro , terraformazione )

    ma , quanto proposto da Musk , ricorda film , come Atto di Forza , NON ricerche scientifiche .

  2. Musk, piantala lì, che di scemi in giro ce ne sono, magari pure tanti, ma non tanti quanto credi. E, soprattutto, non abbastanza scemi per dare credito a una belinata come questa.

  3. Che titolo veramente pessimo, “si crede dio” ecc.
    Perché gli scienziati qui sulla terra no? Ibridi uomini-animali, esseri umani geneticamente modificati ecc…
    Titolo idiota, sparatevi sulle mani, invece di scrivere articoli prendi-click.

Commenta