Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 gen – Viviamo in un mondo dove sentiamo sovente dire “internet non è la vita reale”. Forse. Eppure, è difficile ricordare l’ultima volta che qualcuno ci ha chiesto indicazioni per trovare una strada in città: ormai tutte le fasce di età sono munite di un navigatore GPS sull’estensione informatica del proprio corpo, e cioè il cellulare. Non c’è il tempo per preparare un pasto ai propri cari e non ci sono le capacità economiche per acquistare una casa, ma tra sulle “app” più scaricate per gli smartphone possiamo cucinare cene virtuali che non mangeremo mai, e ammobiliare appartamenti simulati che non potremo mai permetterci.
A partire dalla fine degli anni ’90 ed approdando ai giorni nostri, tutte quelle che erano le circostanze classiche dove si incontrava quello che poi sarebbe diventato il proprio partner stanno rapidamente sparendo, a parte il non luogo di internet e la strenua resistenza opposta dai locali come bar e pub. Le famiglie si rimpiccioliscono e diventano sempre meno un luogo di incontro, nella prosecuzione di un trend inarrestabile da settant’anni a questa parte, ed allo stesso modo calano le possibilità che nascano nuove coppie sul posto di lavoro o durante gli studi (grazie al fenomeno #MeToo ora scenderanno probabilmente a zero), e calano a picco quelle che l’incontro avvenga su un comune terreno di credo religioso.
internet corteggiamentoIl tramite principale per il fiorire di nuove relazioni amorose restano gli amici comuni, ma non c’è da aspettarsi nulla di diverso dal fatto che anche questo dato possa essere surclassato dagli incontri nati nell’etere nel corso dei prossimi anni: il fatto che al momento questi ultimi siano una percentuale che sembra stabilizzata è da ricondursi anche alle inquietudini sulla privacy, ai fantasmi del cyberbullismo e dello stalking online.
Stiamo virando bruscamente verso un’atomizzazione sempre più evidente del singolo, dove uomini e donne non sanno più come comportarsi gli uni con le altre e viceversa, perdendo i tratti sociali che ci hanno permesso di sopravvivere attraverso rigorose norme civili nel corso dei millenni, approdando ad un grande supermercato di una sessualità svuotata di ogni senso e ad una devoluzione totale delle relazioni. Forse il solo contesto differente che possiamo immaginare all’orizzonte per la genesi di future coppie, sotto l’ombrello di una ideologia: se padroneggiato correttamente internet è proprio il mezzo che può permettere la nascita di questo tipo di enclave. Come ogni strumento, la riuscita del suo utilizzo dipende dalla nostra maestria nell’utilizzarlo.
Alice Battaglia



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta