Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 ago — C’è una cortina fatta di silenzio e di «nessuna correlazione con il vaccino» riguardo alle morti improvvise e alle importanti reazioni avverse subite da chi si è sottoposto al vaccino anti Covid, ma per chi ne parla è pronta l’etichetta di no vax, di complottista, di ignorante: cosa succede, invece, quando a sollevare dubbi o a porsi leciti interrogativi è un medico? Andrea Stramezzi, medico chirurgo, e volontario del gruppo «Medici Covid19» del Ministero Salute, è uno che il coronavirus da un anno e mezzo lo affronta di petto. In trincea, anzi, perché fa parte di quei medici che i malati di Covid li curano a domicilio, mettendo da parte il famigerato protocollo della «tachipirina e vigile attesa» che ha condannato alla terapia intensiva migliaia di italiani. Non proprio un «negazionista» insomma, e nemmeno un no vax.



Stramezzi: con la proteina spike rischi di trombosi

Intervistato dal sito RomaIT commenta i decessi e le improvvise malattie per cui molti dei neo vaccinati finiscono in ospedale. «Il Direttore della Task Force di Ema, Marco Cavalieri, suggerisce di ritirare il vaccino AstraZeneca anche per gli over 60, come aveva già fatto la Danimarca sia per questo vaccino che per Johnson & e Johnson in aprile. Io continuo a non capire come mai non si rendano conto che tutti questi sieri, utilizzando la proteina spike, possano fare correre seri rischi di trombosi», spiega.

Nessuna correlazione

«Ema si è accorta proprio ieri del rischio di piccola perdita dei capillari che può causare dei gonfiori localizzati». Poi racconta la propria esperienza diretta: «Ebbene io ho visto tante persone che presentano questi problemi dopo la vaccinazione, effetti avversi provocati da tutti i vari vaccini anticovid. Io ho avuto anche segnalazioni da parte dei figli di pazienti over 60 con pregressi episodi d’ischemia che, dopo l’inoculazione, hanno avuto un infarto e sono morti». Ma questi morti «Vengono semplicemente considerati casi d’infarto e non correlati col vaccino. Ma invece probabilmente hanno avuto microtrombi, il rischio a cui espongono proprio questi vaccini sperimentali».

E se è vero che «le cure per il Covid per fortuna esistono», le sperimentazioni, di fatto, «non sono ancora state portate a termine. Questa corsa alla vaccinazione obbligatoria per alcune categorie e, addirittura consigliata ai bambini e ai ragazzi, è estremamente imprudente, dato che noi oggi sappiamo come curare la malattia». Partendo dal presupposto che l’immunità di gregge non la otterremo mai «a causa delle varianti, il virus continuerà a mutare. E’ come l’influenza. Tutti noi l’ abbiamo avuta almeno una volta nella vita. Molti di noi si sono vaccinati, io stesso faccio il vaccino tutti gli anni, ma l’influenza continua ad esserci, anche se nell’ultimo inverno l’abbiamo evitata grazie alle mascherine».

Perché non si segnalano gli eventi avversi?

Prosegue Stramezzi: «Noi sappiamo sin dai primi di gennaio (quando era stato approvato solo Pfizer) che ci sono stati casi con questi eventi avversi: trombocitopenia, pancitopenia, paralisi di Bell, problemi emorragici anche gravi, perdita di udito per ischemia monolaterale del nervo auditivo». Ma tutti questi casi non sono mai stati segnalati ad Ema. «I vaccini sono ancora farmaci genici in sperimentazione fino a fine dicembre del 2023. La vigilanza delle attività regolatorie, EMA per noi e FDA per gli Americani, dev’essere attiva. Se in fase di sperimentazione io somministro un farmaco, qualunque effetto collaterale lieve o serio porti con sé, lo dovrei segnalare». Purtroppo, a quanto pare, questo non accade. «Andrebbe riempita una scheda per qualunque evento avverso, anche se, al parere di chi scrive, non correlato», spiega. «Esistono probabilmente indicazioni ministeriali non scritte, che chiedono di segnalare solo eventi sicuramente correlati, per dimostrare che i sieri siano innocui ed efficaci.

Stramezzi rischia grosso quando apre bocca sui vaccini. «Per una norma inserita dalla Lorenzin» sconsigliare i vaccini potrebbe costargli la radiazione «dall’Albo dei Medici. E’ successo già a vari colleghi. La signora Lorenzin, quando era Ministro, chiese e ottenne che l’Italia fosse capofila del passaggio all’obbligo vaccinale per più vaccini possibili. Questo lo posso accettare per il morbillo o la poliomelite, io stesso nel 2021 mi sono inoculato 3 vaccini diversi, ma un conto sono i vaccini conosciuti, che hanno creato dei grandi benefici per debellare alcune patologie gravi. Un altro è arrivare all’obbligo per dei sieri ancora in fase sperimentale». «Non hanno capito che questa pandemia non è controllabile, solo con i vaccini, possiamo superarla soltanto con le terapie che già esistono. La vera notizia è: il Covid si cura, le persone si curano a casa e guariscono, con farmaci semplici poco costosi e con bassissimi effetti collaterali».

Cristina Gauri

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Articolo precedenteAspettando il campionato: l’antipasto di Coppa Italia
Articolo successivoDieci milioni di Maggiolini. Hitler, Porsche e la Volkswagen
Classe 1977, nata nella città dei Mille e cresciuta ai piedi della Val Brembana, dell’identità orobica ha preso il meglio e il peggio. Ex musicista elettronica, ha passato metà della sua vita a fare cazzate negli ambienti malsani delle sottoculture, vera scuola di vita da cui è uscita con la consapevolezza che guarire dall’egemonia culturale della sinistra, soprattutto in ambito giovanile, è un dovere morale, e non cessa mai di ricordarlo quando scrive. Ha fatto uscire due dischi cacofonici e prima di diventare giornalista pubblicista è stata social media manager in tempi assai «pionieri» per un noto quotidiano sabaudo. Scrive di tutto quello che la fa arrabbiare, compresi i tic e le idiozie della sua stessa area politica.

12 Commenti

  1. Un mese fà ho avuto dei sintomi della influenza quali dolori al collo, alla fronte,etc.Mi è bastata mezza aspirina e due ore dopo mi sentivo un leone!!
    Ma i poteri occulti non ci vogliono guariti; a loro serve marchiarci tutti con un qr code come si fà negli allevamenti delle mucche usando la scusa covid.E’ il transumanesimo dei banchieri proprietari della moneta privata che creano a costo zero con cui ci schiavizzano.A questi noi non serviamo piu’ nemmeno come operai.Anche per i sionisti che seguono il talmud (da contrapporre agli ebrei tolleranti che seguono la torah) i non ebrei sono simili agli animali e quindi senza anima e se ne puo’ disporre a piacere, anche uccidendoli se non utili.
    Per quanto concerne le morti da queste terapie geniche che ci stanno obbligando a fare e che come criminali vogliono fare anche sui giovani che sono a rischio zero di contrarre le forme gravi, è utile sapere che siamo alle circa 20 mila morti in europa per effetti collaterali, ed il tutto è ampiamente sottoriportato dato che la frase tipica è “non c’è correlazione”.

  2. E infatti per me che ho all’attivo un’ischemia cardiaca, un ictus ischemico cerebellare destro, e valvola aortica e mitralica con reflusso oltre a broncopatia ostruttiva i loro vaccini salva bilanci #BigPharma possono metterseli in #Covid 😀
    Se aspettano che mi vaccini io che tra l’altro esentato proprio per patologie pregresse ho sempre girato senza mascherina e sono, almeno per quanto riguarda il “pericolosissimo” (per far paura ai cagasotto) #Covid perfettamente sano…

  3. Ma che cavolo di norrna ingurgiti e dove vivi da mane a sera?! Datti una regolata, altro che “tranquillizzare” gli altri!

  4. Ischemie, trombosi e infarti ?!
    Tutto si accetta per amore.
    Il vaccino è un grande atto di amore.
    O no ?
    Speranza ringrazia

  5. A proposito di quanto afferma il dottore Stramezzi circa il fatto che l’Italia, qualche anno fa, sia diventata Nazione-capofila dell’obbligo vaccinale in Europa e nel mondo, segnalo il seguente collegamento che conferma il tutto:

    http://www.regioni.it/sanita/2014/09/29/aifa-italia-capofila-per-le-strategie-vaccinali-a-livello-mondiale-29-09-2014-366906/

    Come si può facilmente intuire, l’ordine (si era nel 2014) arrivò direttamente dai padroni di Washington…

  6. Il vaccino è un atto d’amore eccome!
    https://www.ilprimatonazionale.it/cronaca/vaccinarsi-atto-amore-papa-francesco-volta-spalle-no-vax-204448/
    ma forse Francesco memore delle istruzioni #CIA
    https://bit.ly/2LkDgJ4
    dimentica che Gesù disse
    “Ama il tuo prossimo come te stesso” (Matteo 22:37-39)”
    e io mica voglio che il mio prossimo, magari nella mia stessa precaria situazione di salute muoia, proprio perché lo amo come amo me stesso.
    Quindi i vaccini se li mettano dove non batte il sole che anche nella Santa Romana Chiesa pare siano avvezzi
    https://retelabuso.org/2019/02/22/pedofilia-migliaia-di-casi-di-abusi-nella-chiesa/
    posto che la maggior parte degli abusati pare sia di sesso maschile e come è noto gli abusatori possono essere solo uomini perché nella Santa Romana Chiesa pro egalitarismo solo l’uomo è degno di predicare.
    E poi criticano i talebani per la loro discriminazione delle donne…

  7. Devo dire che comunque la polemica non si infiamma, gli Italiani sembrano ormai sottomessi, e pensare che soltanto oggi parlano del 57% di vaccinati in Italia, non direi un record, forse gli Italiani sono più furbi di questa sinistra, o, non so da dove venga questo interesse globale per il vaccino, fatto sta che il vero problema è questa dittatura politica, che nessuno sembra vedere ed ormai fuori controllo non si riesce piu a fermare, sembra siano tutti d’accordo, la politica, il presidente della Repubblica, il presidente del consiglio, e perfino il papa, ma cosa sta succedendo?

  8. Anton, nel testo che segnali c’è pure il collegamento diretto tra immigrazioni e vaccini poi nei fatti completamente disatteso. A riprova che c’è molto se non tutto di strumentale. Grazie.

  9. Signor Fabio: vi ricorderete sicuramente del famoso video del 2017, protagonista assoluta la stessa signora Lorenzin che affermava il tutto – in maniera piuttosto esplicita – in una video-intervista (salvo aggiustare il tiro, opportunamente per lei e il suo partito, solo poche settimane dopo):

    https://www.youtube.com/watch?v=gpQi4Ydc_Zk

    (rivedetevelo prima che lo censurino. Di nuovo)

    Detto ciò, un punto rimane fermo: questo stranissimo caso del virus SARSCov2, la cui “emergenza” dura da quasi due anni, ormai, nulla ha a che fare con la difterite, la malaria o il tetano presenti in Africa e/o in Asia, Medio Oriente, Sud America…

    In più, propongo anche la lettura del seguente, secondo me importante, articolo:

    https://lanuovabq.it/it/loms-si-accorge-del-farmaco-africano-anti-covid

  10. Comunque le reazioni avverse sono ben note e pure la morte è prevista.
    https://www.aifa.gov.it/documents/20142/1315190/Rapporto_sorveglianza_vaccini_COVID-19_5.pdf/cbda77d0-ca37-d03d-1510-09da4c30735d
    Guardando la fascia di età in cui c’è il tasso di mortalità post vaccino maggiore… pare che… ce lo chieda l’INPS l’obbligo vaccinale, per risparmiare, altro che l’Europa! 😀
    Non so se si possono pubblicare foto nei commenti quindi chiedo venia ma devo utilizzare un link
    https://cutt.ly/FQ5SEOo
    Se il pdf al link esteso di cui sopra dovesse sparire, non è la prima volta che da internet scompaiono documenti, ne ho fatto casualmente una copia, a disposizione di chi la chiede 😀

Commenta