Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 4 gen – Non spendiamo soltanto miliardi di soldi pubblici per l’accoglienza dei cosiddetti migranti, arriviamo addirittura a investire sui film che ci raccontano quanto è bello accogliere i cosiddetti migranti. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, diretto dal Pd Dario Franceschini, ha stanziato per il terzo anno consecutivo un bel po’ di euro anche per il progetto MigrArti, nello specifico MigrArti Cinema (750 mila euro) e MigrArti Spettacolo (altri 750 mila euro), per un totale di 1,5 milioni di euro. Soldi dei cittadini italiani che Franceschini reputa utili per “favorire l’integrazione” grazie al, si legge nel bando, “sostegno alla creatività dei nuovi italiani”.
Secondo il Ministro del Partito Democratico, in carica almeno fino alle prossime elezioni politiche, “MigrArti aiuta l’espressione creativa delle tante culture e comunità presenti nel nostro Paese e ne favorisce la conoscenza, facilitando il confronto e l’integrazione”. Si tratta di un progetto nato nel 2016 con il preciso obiettivo di “coinvolgere le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con una particolare attenzione ai giovani di seconda generazione che fanno ormai parte integrante dal punto di vista umano, economico, culturale e lavorativo del tessuto sociale del nostro Paese. Il bando Spettacolo è aperto a progetti di teatro, danza e musica, mentre quello Cinema a rassegne, cortometraggi e documentari. Entrambi i bandi hanno l’obiettivo di consolidare il legame con i ‘nuovi italiani’, riconoscendo e valorizzando le loro culture di provenienza”.
Tanto per non farsi mancare niente poi, in collaborazione con la Rai (sempre per investire bene i soldi dei cittadini italiani) anche quest’anno verrà riproposto il premio MigrArti Cartoon. Come riportato da La Verità, si tratta di due bandi a cui i candidati potranno iscriversi ancora per una settimana. Un’occasione davvero imperdibile per promuovere la politica delle porte aperte sempre grazie ai soldi pubblici. Che per questo genere di iniziative, guarda caso, non mancano mai.
Eugenio Palazzini



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Che pena che schifo che presa per il fondoschiena….. Una vergogna,una dittatura rossa,uno scandaloso schiaffo agli italioti oramai sudditi e seviziati da una cultura comunista distorta e criminale….. Mancano soldi per nuovi poliziotti e carabinieri sul territorio, chiudono piccoli centri medici in valli alpine e appenniniche e questi simpaticoni ci prendono per il c**o quotidianamente……. Siamo molto stanchi di essere vostri servi,piddini del cavolo,ci volete morti noi italiani…… Voi italiani lo siete solo nei documenti, valori come patria e onore sono a voi sconosciuti….. Tanti auguroni a voi ed alla feccia che vi sostiene. Per sempre DVX MEA LUX.

Commenta