Il Primato Nazionale mensile in edicola

Monte Carlo (Monaco), 27 mag – Si è appena concluso, nella lussuosa locatio di Monaco, il sesto appuntamento del mondiale di Formula 1 che ha premiato il pilota australiano della Red Bull, Daniel Ricciardo.
Una gara monotona, come del resto sempre è stato il gran premio del principato, che ha visto Ricciardo partire in pole position seguito a ruota da Sebastian Vettel e da Lewis Hamilton. Anche se si tratta di un circuito particolarmente avverso ai sorpassi, quest’edizione del GP ci ha rivelato non poche sorprese. A 29 giri dall’inizio, infatti, la Red Bull del leader Ricciardo inizia a perdere velocità: la power unit dà segno di difficoltà, e Seb si avvicina minaccioso. Il ferrarista riuscirà a ricucire il distacco a meno di un secondo mentre
Hamilton è fermo a 10 secondi dal tedesco, problemi di consumo eccessivo delle gomme per il campione in carica che viene tallonato da Kimi Raikkonen. A metà gara, però, si verificano problemi alla centralina della Ferrari, il volante di Vettel è spento. In men che non si dica, Arrivabene prepara la squadra ma il volante riprende miracolosamente a funzionare.
Le posizioni si manterranno inalterate fino alla fine del GP che premieranno, come predetto, Ricciardo e la sua Red Bull coronando un week – end fenomenale. Vettel recupera 3 punti dal leader del mondiale Hamilton e si porta a – 14. Fantastico risultato per Ocon e Gasly: i due francesi, infatti, portano le loro Force India e Toro Rosso in 6° e 7° posizione subito dopo le big. Peccato per il contatto tra il pilota di casa, Charles Leclerc, e Brendon Hartley che costringono le loro Alfa Romeo Sauber e Toro Rosso al ritiro. Ancora disastro in casa Williams con Stroll e Sirotkin rispettivamente ultimo e penultimo. Si spera vivamente che la casa inglese si riprenda da questo periodo no al più presto. Da notare la prestazione stoica di Max Verstappen che, nonostante l’incidente del sabato e la partenza dal fondo dello
schieramento, ha ottenuto un ottimo nono posto.
Tommaso Lunardi

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta