Il Primato Nazionale mensile in edicola

Cagliari, 10 apr- L’ultimo fine settimana calcistico ci ha consegnato un nuovo record per gli appassionati del pallone e della statistica. Non stiamo parlando dell’ennesima figuraccia stagionale dell’Inter sconfitta a Crotone e nemmeno del fenomeno Higuain, anche se ci sono delle affinità. Per capire meglio occorre andare al Sant’Elia di Cagliari con i sardi sconfitti per tre reti a due dal Torino: sotto di due gol, i rossoblu riescono a ridurre le distanze al novantesimo con la prima rete del del primo giocatore nordcoreano della storia del calcio italiano. Stiamo parlando del diciottenne Han Kwang-Song, o più semplicemente Han.



Nato proprio nella capitale del regime nordcoreano, Pyongyang, nel settembre del 1998, è arrivato in Italia a febbraio in tempo per potere partecipare al celebre Torneo di Viareggio con la formazione Primavera del Cagliari. A Marzo ha firmato il contratto e domenica scorsa, il due aprile, ha esordito con la prima squadra nella vittoriosa trasferta di Palermo diventando, appunto, il primo nordcoreano a giocare in Serie A. Ieri pomeriggio, invece, ecco arrivare la prima rete, seppure inutile, su assist di Diego Farias. Gol inutile ai fini del risultato, ma il giovanissimo Han, piaccia o no, ha scritto un piccolo pezzo di storia del nostro calcio.

Black Brain

Non sappiamo ancora come abbia reagito Kim Il-sung, ma confidiamo in una telefonata di congratulazioni da parte del Caro Leader.

Giacomo Bianchini

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta