Lecco, 11 set – Uno dei famosi “elementi umani”,  le avanguardie “di questa globalizzazione che ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi” di boldriniana memoria, stamattina ha dato dimostrazione del suddetto stile di vita nel sottopasso della stazione di Lecco. Le telecamere di videosorveglianza hanno infatti catturato un immigrato 24enne, alto quasi due metri e originario del Togo, nell’atto di aggredire brutalmente a pugni due donne, in modo del tutto casuale e senza alcuna motivazione se non quella di voler mostrare a tutti la propria bestialità. Due donne, ovviamente, perché sia mai che questi ragazzoni che scappano dalla fame abbiano il coraggio di misurarsi con qualcuno della loro stazza.

Il filmato mostra infatti l’uomo mentre scaraventa a terra una 18enne che si appresta a salire le scale, lasciandola a terra tramortita, poi si dirige con nonchalance nel sottopasso, individua una seconda donna di 55 anni e la carica con un pugno violentissimo, facendola svenire e provocandole un serio trauma cranico. Il tutto nella pressoché totale indifferenza dei presenti. Le due vittime sono state ricoverate in ospedale. Gli agenti della Polfer, presenti sul posto e intervenuti tempestivamente, hanno inseguito l’africano con successo e hanno proceduto con l’arresto dell’uomo, irregolare sul territorio nazionale e con diversi precedenti. Ecco le immagini diffuse su YouTube dal sito Lecco Notizie:

Cristina Gauri

8 Commenti

  1. Mai che queste bestie trovino qc1 che li sacca di legnate dopo la
    prodezza d’ aver assalito una donna !
    E la Boldra ? solidarietà solo per i Bongos ????????
    ofcurse come direbbe il nuovo ministro estero , NON degli Esteri (dimajo)

  2. Guardate bene le movenze, osservate la sicumera e la tracotanza che tradiscono: questo “gioca” a fare il padrone del mondo, si sente in diritto di fare quel che sta facendo e nella sua testa passa presumibilmente qualcosa del tipo “levatevi dalla mia strada, insetti”. E’ uno stato mentale potenzialmente letale per gli sventurati che si fanno prendere alla sprovvista da chi ne è portatore. La scelta delle vittime, a quel che si riesce a capire dalle immagini, pare inoltre denunciare un atteggiamento radicalmente razzista. Eh, già. Sicuramente il PM incaricato non mancherà di invocare l’applicazione della legge Mancino o di qualche altra legge analoga. Ah, non manca neppure il sessismo e la violenza sulle donne, visto il sesso delle aggredite — “togliti dai piedi e non osare incrociare il mio sguardo, insetto femmina, che arriva il maschio dominatore e ti schiaccia come un pidocchio”.

    Che dite, si tratta di un’interpretazione è esagerata?

  3. Mortacci loro di tutta l’africa e di tutta la massa di stronzi pd che li fa entrare e adesso col nuovo governo di papponi ne vedremo delle belle sugli arrivi di questi maiali .

  4. ….scusate, ma perché invece di scrivere il nostro sgomento non facciamo qualcosa? Eppure dalla vicina Francia l’esempio ci è stato dato. Non sarà che noi italiani sappiamo solo parlare? Forse è venuto il momento di agire, perché finché gli permetteremo tutto loro prenderanno sempre di più….

Commenta