Roma, 30 set – Un attentato in una scuola di Kabul ha provocato decine di morti, come riporta Tgcom24.

Attentato ad una scuola di Kabul: 32 morti e decine di feriti

L’attentato nella scuola di Kabul ha prodotto, secondo i primi bilanci, almeno 32 morti, mentre sono 40 al momento i feriti conteggiati. La dinamica è stata ancora una volta dovuta a un’esplosione, nei pressi del centro educativo ad Ovest della capitale dell’Afghanistan. A parlare del fatto è l’emittente panaraba Al Jazeera, che cita fonti governative. L’attacco secondo queste ultime sarebbe suicida, come confermato anche dal ministero dell’Interno, rappresentato da Abdul Nafee Takour. Takour ha dichiarato che l’attacco è avvenuto nel 13esimo distretto di sicurezza della capitale, nel quartiere di Dasht-e-Barchi, una zona abitata in maggioranza da musulmani sciiti. Lì c’è una comunità minoritaria, Hazara, già stata teatro di altri attacchi mortali nel Paese.

 

La capitale afghana sempre in guerra

Solo all’inizio del corrente mese Kabul era stata teatro dell’ultimo attentato, avvenuto di front all’ambasciata russa. Anche in quel caso, ci fu un’esplosione molto violenta, che un’agenzia del Cremlino, Ria Novosti, definì allo stesso modo “attacco kamikaze”, nonostante in quel caso l’attentatore fosse stato poi eliminato dalle forze dell’ordine. In quel caso, i morti furono più di venti.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta