Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 9 gen – Un’inaspettata Barbara Palombelli ai microfoni di Circo Massimo, trasmissione radiofonica di Radio Capital. Incalzata dalle domande del conduttore, la signora di Forum ha inconsuete parole di stima per la Lega: “Ha una classe dirigente, diversamente dal 5 stelle, molto plurale, con diverse figure, da Giorgetti a Garavaglia a Zaia“. Ma non finiscono qui i complimenti per il partito di Matteo Salvini: “In fondo la Lega è una grande squadra, il capitano deve stare in campo“.

Lady Rutelli non ci va morbida, invece, nei confronti del Partito Democratico: “Mi aspettavo che i candidati alla segreteria del Pd trovassero una chiave, una sintesi, una quadra. Non hanno trovato neanche il tempo di fare una cena“. La giornalista, nota per i toni pacati, ha il dente avvelenato con il partito che dovrebbe rappresentare la sinistra: “Sembrano un partito da 3 o 4%, troppo piccoli per imporsi come forza di governo”.

Parimenti sorprendente e lucida è la sua analisi sulle dinamiche dell’immigrazione incontrollata e su come questa condizioni il mercato del lavoro in Italia: “La realtà si è immiserita anche grazie all’offerta di lavoro sottocosto da parte di immigrati che mandano le loro rimesse nei paesi dell’est europeo o in Africa. Lo facevano anche gli italiani in passato, certo, ma li assumevano i paesi ricchi come Svizzera, Belgio, Stati Uniti. Noi siamo un paese in crisi. E questo secondo me non è stato analizzato bene”.

Ilaria Paoletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta