Imola, 4 set – Questo fine settimana all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola è ricominciata la stagione motociclistica con uno degli appuntamenti più importanti nel calendario Epoca della Federazione motociclistica italiana. Dopo la pausa estiva sono tornati in pista più di 400 piloti suddivisi in diverse categorie tra cui Gentlemen Cup, Battle of Twins, Italian Cup e l’European Classic Series, il campionato continentale dedicato alle “moto d’epoca” costruite nel periodo compreso tra fine la fine del 1981 e il 1985. La tappa della durata di 4 ore, con la spettacolare partenza stile “Le Mans”, è stata vinta dai fratelli Guareschi in sella alla Moto Guzzi, seguiti dalle Suzuki dell’accoppiata Dickinson-Brasher e Linden-Simpson.

Nel Trofeo Italia Naked domina Andrea Poggi che con una spettacolare prestazione conquista la tappa. Il pilota di casa, sponsorizzato da Il Primato Nazionale, in sella alla Honda CBR 1000 del Giorgio Team conquista prima la pole position e poi conferma i pronostici in gara. Infatti, Poggi vince in solitaria una gara a senso unico, con 25”di vantaggio sul secondo Gianluca Fontanelli. A fine gara Poggi dedica la vittoria al suo amico pilota e istruttore Cristiano Lucchinelli, figlio dell’ex campione Marco, scomparso il mese scorso. “Sono sceso in pista pensando a Cristiano, questa gara la dedico a lui”, ha detto Poggi. La prossima tappa del Trofeo Italiano Naked si svolgerà l’8 ottobre a Misano.

Guido Bruno

Commenta