Il Primato Nazionale mensile in edicola

franchisingIn un periodo in cui il lavoro in franchising sta recuperando terreno confronto agli anni passati, sicuramente la tecnologia e l’innovazione sono dei fattori fondamentali per valutarne il successo.



Sarà per la situazione economica italiana, ma il mondo del franchising sembra vivere una seconda giovinezza.

Black Brain

Ovviamente anche questo mondo deve tenersi al passo coi tempi, per non offrire i soliti impieghi che ingabbiano ancor di più chi invece vede nel franchising la possibilità di affermarsi e diventare imprenditore o libero professionista.

Un esempio tutto italiano è il franchising Migastone (www.migastone.com), che si occupa di realizzare App personalizzate per piccoli esercizi commerciali e creare dei circuiti tra negozianti.

Per la fortuna dei più, non sono richieste competenze tecniche e i guadagni sembrano decisamente al di sopra della media che si trova sul mercato.

Ad ogni affiliato è riconosciuto l’85% del fatturato che produce, in modo che i tempi di rientro dell’investimento possano essere brevissimi.

L’azienda madre realizza le App e si occupa di tutta la parte tecnica in modo da permettere a chiunque abbia uno spirito commerciale di lanciarsi in questo franchising del futuro.

Non sono richieste competenze tecniche di nessun tipo, ma solamente una attitudine commerciale dal momento che si tratta di vendita.

Anche il supporto è decisamente superiore alla media.

Corsi di formazione dal vivo compresi nella fee d’ingresso e video conferenze online ogni settimana tengono aggiornati tutti gli affiliati su quello che si sta muovendo sul territorio e all’interno dell’azienda.

Migastone ha stabilito anche un sostanzioso budget da investire sulla zona in esclusiva di ogni affiliato. Parliamo di tremila euro da spalmare in 3-4 mesi.

Questo sicuramente può far dormire sonni più tranquilli anche ai più timorosi che non si sono mai mossi nel mercato della vendita.

Il mercato delle App non conosce crisi e cresce di più del 100% ogni anno, diventando il mercato più caldo di questo periodo.

Se si aggiunge il fatto che non esiste in Italia una rete vendita specializzata nel proporre App a piccoli e medi esercizi commerciali, possiamo tranquillamente dire che Migastone sta facendo centro.

E sicuramente i numeri sono dalla parte di questa azienda premiata al Salone di Milano come Franchising più innovativo d’Italia.

Partiti con le affiliazioni in Italia Migastone si sta già guardando intorno a livello europeo e ha da poco siglato un accordo con una società russa per portare questo franchising anche all’estero.

Per avvicinarsi a questo mercato e iniziare a raccogliere le prime informazioni, Migastone ha preparato un percorso molto semplice con presentazioni scritte, video e webinar di presentazione online.

Organizza anche mensilmente un incontro dal vivo presso la sede per tutti coloro che vogliono conoscere dal vivo chi c’è dietro a questa azienda e che obiettivi si sono proposti.

Per avere tutte le informazioni basta visitare il sito aziendale nella sezione franchising.

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta