Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 18 gen – Brigitte Bardot non è solo una delle attrici più belle e affascinanti della storia del cinema, è una donna agguerrita che non ha mai avuto peli sulla lingua. Anche nel pronunciare parole scomode e assumere posizioni invise alla gran parte del mondo dello spettacolo. Anche sulle polemiche scoppiate in seguito al caso Weinstein e alle numerose denunce di molestie da parte di varie attrici, l’attrice simbolo degli anni Cinquanta e Sessanta intervistata da Paris Match non le ha mandate a dire, definendole un’ondata “ipocrita, ridicola e senza interesse. Occupa il posto di temi importanti che potrebbero altrimenti essere discussi”. 
Secondo Brigitte Bardot infatti “ci sono molte attrici che fanno le civette con i produttori per strappare un ruolo. Poi vengono a raccontarci di essere state molestate e in realtà tutto questo finisce per nuocere loro”. L’attrice francese specifica poi di non essere “”Mai stata vittima di molestie sessuali”. Puntualizzando: “Trovavo affascinante che mi dicessero che ero bella o che avevo un bel sederino…questo tipo di complimenti sono piacevoli”. L’ennesimo schiaffo di Brigitte Bardot all’avanspettacolo femminista.
Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Come al solito appena parla una signora intelligente e preparata i nodi vengono al pettine………..il mondo non è fatto di generi come ci vogliono far credere ma di persone, alcune serie altre molto meno………diciamo che possono esistere vermi e vipere, tanto per non scadere nella volgarità……il tutto con buona pace della gentaglia che ci racconta pirlate dagli scranni più alti delle istituzioni.

Commenta