Il Primato Nazionale mensile in edicola

sottocortoRoma, 4 giu – “Non mi disturba l’idea che un giorno qualcuno possa decidere di continuare le avventure di Corto Maltese”. Così raccontava Hugo Pratt a Dominique Petitfaux nel libro All’ombra di Corto. A quanto pare oggi, a vent’anni dalla morte del Maestro, quel momento è arrivato: stamattina infatti il quotidiano francese Le Figaro ha diffuso la prima tavola del nuovo albo inedito di Corto Maltese, intitolato Sotto il sole di mezzanotte.

Questa prima avventura non firmata da Pratt è stata sceneggiata da Juan Dìaz Canales – noto per la serie noir Blacksad – e disegnata da Rubén Pellejero – già creatore negli anni ottanta di Dieter Lumpen, personaggio per molti tratti simile proprio al marinaio “senza linea della fortuna”.

Secondo quanto trapelato sinora, il titolo – poetico e misterioso al tempo stesso – evocherebbe il romanzo Le soleil de minuit (Il sole di mezzanotte, ndr) di Pierre Benoit, celebre romanziere francese ed autore de L’Atlantide, mentre l’ambientazione dovrebbe essere quella della Manciuria, sotto il protettorato del maresciallo giapponese Tchang Tso-Lin.

cortoIl taciturno marinaio ci condurrà sulle tracce del reporter e romanziere in erba Jack London – che Corto aveva già incrociato nell’albo La giovinezza. In quella occasione infatti il giovane maltese, all’epoca diciassettenne, si ritrovò in Manciuria con l’autore de Il richiamo della foresta e Rasputin – altro storico amico di Corto. Non molte purtroppo le notizie circolate: “Tutto quello che posso dirvi” – ha commentato Benoît Mouchart, direttore editoriale di Casterman – “è che si svolge nel 1915, al freddo…”. Mentre Dominique Petitfaux – biografo di Pratt – ha aggiunto: “Ho avuto la possibilità di vedere le prime otto tavole. Sono splendide. Molto classiche. Da quello che ho visto, scopriamo il giovane Corto Maltese con Rasputin, nel Nord… Mi ha ricordato un po’ l’atmosfera di albi come Jesuit Joe. Devo dire che Pratt era molto affascinato dagli eschimesi e dagli Inuit. Sono molto curioso di continuare a leggere questa nuova avventura…”.

Di seguito la versione italiana della prima tavola dell’albo, pubblicato a partire dal 1 Ottobre prossimo, da Rizzoli Lizard.

Insomma gli ingredienti sembrano esserci tutti: il grande Nord, Jack London, una spedizione probabilmente in cerca di oro e gli amici di sempre. Quanto si avvertirà l’assenza del Maestro Pratt sull’animo del marinaio tempo qualche mese e contiamo di scoprirlo.

Davide Trovato

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta