Roma, 19 mag – In Finlandia c’è la birra della Nato. Per meglio dire, la birra che celebra l’ormai sempre più vicino ingresso nell’Alleanza Atlantica, come riporta l’Agi.

La Finlandia “celebra” la Nato con la birra

Tutto parte dal birrificio finlandese Olaf Brewing, che annuncia sui social network la produzione di una nuova birra per “celebrare” l’ingresso della Finlandia nella Nato: “La Finlandia indipendente sta per prendere una decisione indipendente. Celebriamo questo producendo una nuova birra”.

La lattina è bianca e azzurra. Sopra, il disegno di un guerriero in armatura con in mano un boccale. I gradi sono 5,3, e il nome è “Otan olutta”. Olutta vuol dire, appunto, “birra”, mentre Otan ha due significati: il primo è il nome francese della Nato, il secondo è il verbo prendere, nella fattispecie prima persona singolare, “prendo”. “Otan Olutta” dunque, significa “prendo una birra”.

Un boccale ancora, grazie

Ordinazioni esplose dopo l’annuncio dell’iniziativa, il che difficilmente non può essere visto con un certo consenso, a livello popolare, delle scelte del presidente Sauli Niinistö e del premier Sanna Marin, promosse come azioni “per difendere la pace”. Abbastanza simbolica anche la collocazione geografica, visto che Olaf Brewing viene prodotta a Savonlinna, a un’ora dal confine russo. E il birrificio sembra quasi che “ironizzi” ancora: “Olaf è sempre lì per brindare alla cooperazione e alle nuove belle amicizie”.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

Commenta