Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 2 lug – Anche Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, si è congratulato con le ragazze della squadra italiana delle staffetta 4×400 femminile, che ha trionfato ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, e ha detto che le abbraccerebbe.
staffetta social salvini
Ritwittando la foto diventata ormai virale Salvini ha commentato: “Bravissime, mi piacerebbe incontrarle e abbracciarle. Come tutti hanno capito (tranne qualche ‘benpensante’ e rosicone di sinistra), il problema è la presenza di centinaia di migliaia di immigrati clandestini che non scappano da nessuna guerra e la guerra ce la portano in casa, non certo ragazze e ragazzi che, a prescindere dal colore della pelle, contribuiscono a far crescere il nostro Paese. Applausi ragazze!!!”.
Il primo ad aver polemizzato sul colore della pelle delle quattro atlete, strumentalizzandolo in chiave politica, è stato Roberto Saviano. E la prima ad avergli risposto, seppur non rivolgendosi direttamente a lui è stata la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni che su Instagram ha scritto: “I radical chic in questa foto ci vedono solo atlete di colore da strumentalizzare. Io vedo sventolare la bandiera tricolore. Evviva le nostre ragazze!”.
staffetta Meloni social
Ma sulle atlete che ormai sono diventate un caso politico tutti a sinistra si sono espressi al grido #PrimaLeItaliane. Poteva mancare Matteo Renzi? Ovviamente no. Anche lui si unisce al coro dei vari Saviano e su twitter afferma che “La notizia più bella di ieri, intanto, arriva dai Giochi del Mediterraneo, non da Pontida. Vince l’Italia che non ha paura: #PrimeLeItaliane. Buon Luglio, amici”. Dopo di lui, a seguire i vari esponenti piddini si sono accodati esaltando l’Italia multiculturale che è risultata vincente: Il vicepresidente Pd della Camera Ettore Rosato ha pubblicato la foto delle quattro azzurre, ironizzando ”Salvini sarà contento: tre su quattro sparano. Sorrisi! Bravissime le ragazze”. “Salvini ha paura, loro hanno coraggio”, scrive Dario Franceschini. #leitalianeprime, twitta Maurizio Martina parafrasando l’hashtag di Renzi.
Un pugno chiuso di colore nero ha corredato il post di Cecile Kyenge, la quale ha affermato: “L’Italia che integra, vince #primeitaliane”. Bisognerebbe ricordarle che si tratta di quell’Italia che la sinistra ha tradito.
Anna Pedri

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta