Roma, 7 mag – Un 54enne cingalese è stato arrestato dalla polizia a Taranto per violenza sessuale su una minore. L’immigrato, da anni in servizio come domestico in una casa della città pugliese, è stato denunciato da una mamma che aveva segnalato le molestie da parte dell’uomo nei confronti della figlia di 10 anni. Le indagini sono scattate lo scorso ottobre e le forze dell’ordine hanno appurato che quanto raccontato dalla bambina era realmente accaduto.

I genitori della piccola probabilmente si fidavano del cingalese che da anni lavorava nella loro casa, eppure il 54enne asiatico si è rivelato un mostro. Stando a quanto emerso dalle indagini condotte dalla questura di Taranto, l’immigrato avrebbe abusato più volte della bambina, causandole una nevrosi. Su disposizione dell’autorità giudiziaria competente, l’uomo originario dello Sri Lanka è stato rintracciato e arrestato dalla polizia.

Alessandro Della Guglia

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. La Boldrina ha detto che noi dovremo adattarci e prendere la cultura degli immigrati; intende quindi che gli italiani anche devono diventare merdosi violentatori seriali ?Magari la Boldrina è pure contraria alla castrazione chimica??!

    • Cesare dimentichi una cosa banale ,ogni mondo è paese ,anche gli italiani stuprano, è commettono femminicidi, poi dove cavolo stai quando ad ESEMPIO GLI ITALIANI PARTONO PER TURISMO SESSUALE?,,SAPETE SOLO ULULARE CONTRO ,MIGRANTI E MUSULMANI??VI CONSIGLIO FI GUARDARE PRIMA IN CASA VOSTRA

  2. Siete ridicoli voi con questa rubrica, tutti volti a strillare contro migranti e musulmani assieme ,per il resto ,silenziosi

Commenta