Roma 11 dic – Danni, danni e ancora danni quelli causati dal maltempo in Italia negli ultimi giorni, in un riepilogo targato Ansa di quest’oggi che richiama a profondi disagi iniziati già nel mese di novembre.

Danni maltempo, dalla Sardegna alla Sicilia

I danni del maltempo si registrano già prossimi alle coste sarde, dove intorno all’una di notte due pescherecci battenti bandiera egiziana e con a bordo nove tunisini,  si sono arenati mentre cercavano di raggiungere il porto di Cagliari. I nove marinai sono stati soccorsi dai vigili del fuoco, dalla polizia e dalla Capitaneria di porto. Le due imbarcazioni si erano avvicinate alla costa per evitare il mare grosso e raggiungere così il porto, ma una volta superato capo Sant’Elia sono stati spinti dalla corrente e dal vento e si sono arenati nei pressi spiaggia, davanti a un noto ristorante. I marinai sono stati tutti salvati.

Se in Sardegna crollano le navi, in Sicilia crollano i ponti. È quanto avviene nel trapanese, dove i danni del maltempo hanno portato a far crollare il ponte San Bartolomeo lungo la strada statale 187 “Castellammare del Golfo”, “chiusa all’altezza del km 43,697, tra i Comuni di Castellammare del Golfo e Alcamo, in provincia di Trapani”. Le pioggie notevolmente incrementate (come racconta l’Anas) hanno colpito la zona e hanno così generato un ingrossamento del fiume, facendolo crescere in velocità e volume e facendo cedere una delle pile, con conseguente collasso di una parte della struttura. In ogni caso, per fortuna non c’è alcun ferito.

A Camerino la neve blocca tutto, ad Ischia frana un costone

Anche le Marche colpite dal maltempo e nella fattispecie da fitte nevicate, come quelle che colpiscono Camerino, nel maceratese. Con un’altezza di 30-40 centimetri, la neve ha completamente bloccato il traffico dell’area, rendendo necessaria una serie di interventi dei vigili del fuofo.  In Campania, nell’isola d’Ischia, le piogge copiose hanno provocato in nottata una frana nel comune di Barano: rocce, terra si sono staccati sul costone sovra la via Corafà, ma non c’è alcun danno a persone. In questo momento la strada è bloccata a metà della sua tratta da detriti che ostruiscono il passaggio bloccando, così, il transito dei veicoli. Anche una casa è stata colpita, ma per fortuna gli abitanti sono stati messi in sicurezza.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Anche Voi… i danni causati dal maltempo ?! Non dal uomo ignorante, speculatore, invasivo, pigro e faber de cacca tossica ? Manco fosse un terremoto…

Commenta