Lun, 7 mar – La missione ExoMars, organizzata congiuntamente da Esa e Roscocosmos (agenzia spaziale russa) rischia di essere rimandata, come si apprende dall’Ansa, a causa della crisi ucraina.

ExoMars, Esa decide il 17 marzo

La decisione circa ExoMars sarà presa dal Consiglio dei Paesi membri dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), che si riunirà il 16 e 17 marzo. La missione diretta a Marte potrà dunque essere rinviata o confermata. Il problema è, ancora una volta, legato alla difficile situazione internazionale e alle tensioni tra Europa e Russia dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. Questo perché la missione dell’Esa non è autonoma, ma organizzata congiuntamente con l’agenzia spaziale russa Roscosmos.

In caso di rinvio, possibile attesa di due anni

Se ci dovesse essere un rinvio, la partenza della missione potrebbe essere arrivare anche tra due anni. Questo per ragioni logistiche: è infatti necessario un intervallo di oltre 700 giorni affinché Marte si trovi nuovamente in una posizione favorevole rispetto alla Terra. Oltre ciò, “la dipendenza dal lanciatore russo e dal veicolo di atterraggio, anche questo russo, pongono altri interrogativi”.

La missione ExoMars si propone da anni di indagare su eventuali forme di vita presenti sul pianeta Marte. Essa prevede l’invio di una sonda robotica, che ha lo scopo di perlustrare il pianeta, ed è programmata in due lanci: il primo è già stato effettuato il 14 marzo 2016 ed ha portato a destinazione le apparecchiature nell’ottobre dello stesso anno. Dal cosmodromo di Bajkonur era stato effettuato il lancio con un vettore Proton-M, sfruttando il  Trace Gas Orbiter (TGO), un’apparecchiatura dotata di strumenti per l’analisi dei gas atmosferici e la mappatura delle loro fonti. Il secondo lancio dovrebbe essere effettuato nel settembre del 2022. Ma la crisi tra occidente e Russia rischia di far saltare tutto.

Alberto Celletti

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta