Roma, 22 apr – Maurizio Belpietro scatenato contro Elisabetta Gualmini, europarlamentare del Pd. Ospite ieri sera di Dritto e rovescio, programma condotto da Paolo Del Debbio su Rete4, non vede all’orizzonte la possibilità di un cessate il fuoco tra Ucraina e Russia, con l’Europa completamente incapace di avere un ruolo decisivo per fermare la guerra. E attacca così il deputato del dem: “La verità è che non ne sappiamo niente, non ne sapete niente voi nel Parlamento europeo, che non contate niente. Tanto è vero che non siete in grado di prendere un provvedimento che serva”.

Belpietro vs Guarini: “L’Europa non esiste, non contate niente”

E sulle scelte dell’Unione europea, Belpietro tuona: “Avete fatto le sanzioni al caviale e alla vodka, questa è la realtà. Il carbone lo avete rinviato ad agosto, non ci raccontate che l’Europa esiste, l’Europa non esiste! La Germania non vuole fare alcuna sanzione, crollerebbe l’economia tedesca. Lo dicono la Confindustria e i sindacati tedeschi, non ci venite a raccontare una storia che non esiste. In questa guerra – sottolinea il diretto de La Verità – muoiono gli ucraini e muoiono i russi, non muore nessun altro”.

E ancora: “Gli 800 milioni che dà il signor Biden per comprare le armi fanno ridere. Oggi Volodymyr Zelensky ha detto al Fondo Monetario Internazionale che servono 7 miliardi al mese per tenere in piedi l’Ucraina. Chi glieli dà? Glieli dà lei?”, chiede infuriato Belpietro, rivolgendosi a Gulamini. “Glieli danno gli italiani? Decidiamo che risparmiando da ora sul calorifero e sul condizionatore diamo i soldi agli ucraini? Ma di che cosa state parlando, voi non sapete nulla e parlate facendo retorica tutti i giorni. State zitti che ci sono i morti e li mandate a morire gli ucraini”, attacca il direttore de La Verità, con l’europarlamentare del Partito Democratico annichilita che non riesce a replicare.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Averne tanti di Belpietro… si potrebbe almeno cominciare a ragionare. Non dico andare d’ accordo, ma almeno ragionare. Sembra essere tornati ai tempi di Montanelli anni ’70, l’ unico che si poteva dire avesse un cervello contro il nulla del nulla. Ovvero idioti che vedendo solo la loro biada si schierano davvero alla c. di cane.

  2. Sì, certo, esiste per criminalizzare gli onesti puttanieri con risoluzioni parlamentari a maggioranza bulgara basate su dati falsi e studi di parte, per promuovere il femminismo demagogico, il gender, e ogni altra idiozia progressista, per standardizzare i cibi e istituire quote latte, per distruggere l’agricoltura nazionale ostacolando i prodotti mediterranei e favorendo le schifezze nordiche, per toglierci la sovranità monetaria e consegnarci all’onnipotenza delle banche e degli speculatori internazionali, per demolire l’automotive (dove avevamo uno dei pochi vantaggi competitivi rispetto ad USA e Cina) in nome della transizione ecologica (che non salverà il pianeta ma distruggera’ l’industria), per imporre l’austerity per decenni (con tanto di tagli a sanità e istruzione e di cancellazione di ogni prospettiva di vita lavorativa dignitosa per diverse generazioni di giovani) e ora (dopo il programma next gen eu) aprire una voragine di debito per obiettivi ideologici come la parità di genere (quando, per dirne una, la sanità, che dopo il covid dovrebbe essere la prima, è la voce meno finanziata!), per farci diventare (fra assenza di diritti sul lavoro chiamata “flessibilità”, riduzione della libertà di parola chiamata “politicamente corretto” e cancellazione dello stato di diritto chiamata “tutela della donna”) una brutta copia degli USA.
    La UE di Europeo ha solo il nome. E chi la difende è solo un laido schiavo della finanza senza patria (ma con sede in USA) e del femminismo!

Commenta