La Spezia, 5 lug – “Quello degli affidi illeciti di Bibbiano è un caso limite ma non isolato. Dietro c’è il disprezzo sistematico della famiglia”. Marcello Veneziani commenta l’inchiesta “Angeli e demoni”. Intervistato dal Primato Nazionale in occasione del festival di CulturaIdentità a La Spezia, l’intellettuale parla dell’ideologia che si cela dietro il caso di Bibbiano: “L’idea è quella di favorire le unioni occasionali e le adozioni successive rispetto al padre e alla madre come natura li ha concepiti. I figli così non sono più tutelati, è una ideologia precisa che emerge al di là del caso efferato. E’ un intero sistema che va denunciato, non soltanto l’esagerazione di certi elementi”.

I media parlano solo di fascismo

Per Veneziani alla questione degli affidi illeciti di Bibbiano non è stato dato il giusto risalto mediatico: “Il fatto che i media ne abbiano parlato poco è una evidenza dei fatti. Riusciamo a imbastire un caso mediatico internazionale se avviene un piccolo scontro in nome del fascismo o del razzismo, poi di fronte a un caso efferato come Bibbiano dobbiamo aspettare gli sviluppi della situazione, si dice ‘eh ma è solo un caso isolato’, ‘non si può gettare la croce sul sindaco’ etc. C’è una evidente sottovalutazione di un caso che ha avuto aspetti drammatici, un risvolto inquietante che è solo la punta di un iceberg”.

Dietro il caso Sea Watch l’ideologia “no border”

Veneziani ha anche avuto modo di commentare il caso Sea Watch: “C’è uno stato sovrano che ha tutelato i propri confini e respinto l’immigrazione clandestina. L’ideologia che prevale è l’ideologia no border che travalica le leggi internazionali e nazionali. E’ l’ideologia dello sconfinamento assoluto, dei popoli, dei sessi, di tutto ciò che rappresenta il senso del limite. Senza il limite e il confine nessuna società può sopravvivere”.

Davide Di Stefano

Commenti

commenti

3 Commenti

  1. Loro, i “buoni”, gli antifascisti, lavorano in realtà per la distruzione sistematica e pervicace di tutto ciò che costituisce i cardini di ogni civile convivenza. Se queste locuste desertificatrici e distruttive sono l’ antifascismo, l’ antirazzismo, etc. etc. , se ne può tranquillamente dedurre che il tanto vituperato fascismo è costruzione, è creazione, è mantenimento di una società sana, giusta e ordinata, basata su valori eterni ed imperituri. Nessun fascista, (emblema, per queste locuste, della perfidia assoluta), si sarebbe mai sognato di consegnare un minore, a lui istituzionalmente affidato, a coppie di sodomiti, di busoni, o di virago saffiche e deviate. Può stupire che questi personaggi pidiessistici comunistoidi e perversi oltre ogni fantasia, eletti, per di piu’, da gente che da settanta anni li vota acriticamente, senza mai porsi domande, si siano avvalsi della facoltà di non rispondere? Mi viene in mente il Cardinal Borromeo di fronte a Don Abbondio, che disse: “ah! Voi tacete? Se Voi aveste fatto, a suo tempo, ciò che il dovere, la carità e la giustizia prescrivono, non vi mancherebbe ora una risposta!…”. Meditate! Italiani!

  2. Marcello Veneziani è un esempio di saggezza, equilibrio, cultura e ragionevolezza.
    Grazie per i suoi preziosi articoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here