Roma, 16 dic – Mille agenti di polizia e circa 50mila dipendenti del comparto scuola non risultano vaccinati. Verranno tutti sospesi dal servizio – senza stipendio – se non produrranno la certificazione prevista entro quattro giorni, ovvero se non si sottoporranno alla vaccinazione per loro resa obbligatoria dal governo a partire da ieri 15 dicembre.

Altrimenti – stando alla circolare del ministero dell’Interno – relativamente al personale delle forze dell’ordine si prevede la sospensione del servizio senza compenso, oltre al ritiro temporaneo della “tessera di riconoscimento, la placca, l’arma in dotazione e le manette“. Come se non bastasse chi non si vaccinerà e verrà sorpreso a lavoro, sarà “punito con la sanzione del pagamento di una somma da euro 600 a euro 1.500”. Multe salate anche per chi non controlla: da 400 a mille euro.

Polizia: mille agenti non vaccinati

Nel frattempo, nei prossimi quattro giorni appunto, potranno continuare a prestare servizio con il green pass base. “In Polizia saranno un migliaio gli agenti sospesi dal servizio, circa l’1% del totale del personale”, fa sapere Domenico Pianese, segretario generale del Coordinamento per l’Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia (Coisp), ai microfoni di Radio Cusano Campus.

“Sono preoccupato per quelle famiglie che si vedranno togliere l’unica fonte di sostentamento per 6 mesi. Abbiamo scritto al ministero dell’Interno per chiedere di rivalutare questa situazione”, dice Pianese. “Noi già abbiamo una percentuale elevatissima di adesione alla campagna vaccinale anti-Covid, oltre il 90 per cento del personale della Polizia”, puntualizza ancora il sindacalista. “Oggi siamo ad una sorta di d-day per la campagna vaccinale perché da oggi (ieri, ndr) parte l’obbligo vaccinale per tutte le forze armate. Ci auguriamo che i colleghi che dovessero incorrere in questa sospensione dal servizio siano il numero più basso possibile”. Numero basso difatti, se effettivamente saranno in mille a non risultare vaccinati. Ma non così irrilevante in assoluto. “Forniremo ai nostri iscritti o al personale in generale le indicazioni per rivolgersi al nostro studio legale di riferimento che li seguirà. Sono ricorsi che devono essere presentati al Tar quindi sono anche procedimenti costosi da sostenere”, annuncia poi Pianese.

Personale scolastico: circa 50mila senza vaccino

Situazione ancora più complicata nelle scuole. Parliamo come detto di circa 50mila persone senza vaccino. “Ma la metà non può immunizzarsi“, afferma Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi. “Il sistema nel suo complesso tiene”, sostiene Giannelli. “Gli irriducibili sono stimati intorno al 5%, circa 50mila, ma in questo numero è compresa almeno una metà che non si può vaccinare”. Tuttavia, se a livello nazionale la percentuale del personale scolastico non vaccinato si attesta al 5%, ci sono realtà locali dove la cifra sale e non di poco. E’ soprattutto lì che potrebbero riscontrarsi una carenza di personale allarmante.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. La sanzione amministrativa: gia’ perche’ uno seguita ad andare a lavorare quando e’ sospeso e non viene pagato. Eppoi sappiate che la la sanzione quando si dice da a vuol dire nello specifico che l’eventuale sanzione ammonterebbe a 350 euro (500 X30%), che non sono pochi e’, ma non 1500. Tanto per essere precisi.

Commenta