Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 13 ago — Non accenna a placarsi la morsa di caldo record che sta stringendo il meridione da alcuni giorni. Tanto da avere fatto registrare, nella giornata di ieri, una punta di 48,8 gradi a Floridia, in provincia di Siracusa. Se confermata, si tratterebbe della più alta temperatura mai rilevata in Europa, che va a scalzare il primato di Catenanuova (Enna), dove nel 1999, si il termometro arrivò a segnare 48,5 gradi.



Caldo record a Siracusa: è proprio così?

Ma siamo sicuri che il dato sia completamente attendibile? Secondo quanto riferito dal Sussidiario il caldo record è stato rilevato dalla rete di stazioni Sias (Servizio informativo agrimeteorologico siciliano), che in una dichiarazione ufficiale ha tenuto a puntualizzare: «I dati riportati sono prodotti direttamente dalle stazioni Sias abilitate e non sono soggetti ad alcuna procedura di controllo e validazione, né automatica né manuale. Possono pertanto riportare errori dovuti a malfunzionamento dei sensori, nonché ad interventi di manutenzione». La certezza matematica non esiste.

Anche l’Aeronautica è scettica

A questo si aggiunge il parere dell’Aeronautica militare, che attraverso una dichiarazione del tenente colonnello Guido Guidi ha fatto sapere all’Ansa: «È difficile stabilire se le temperature registrate oggi nel Siracusano da alcune stazioni meteo abbiano effettivamente raggiunto 48,8 gradi». Un invito alla cautela, quindi: «Né ci sono elementi per stabilire che si tratti effettivamente di un record europeo».

Guidi sottolinea poi che «con riferimento alla rete di osservazione del servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare, non abbiamo rilevato nelle nostre stazioni nessun valore analogo a quello di cui si parla», con la temperatura più alta registrata a Sigonella (44,4 gradi). «Non è il valore più alto mai registrato», conclude «ma è comunque un valore alto. In Sicilia sono attive più reti di rilevamento, come quelle della Regione, dalle quali mi è stato possibile vedere temperature fino a 43 gradi». L’ondata di caldo record c’è, quindi, ma forse non proprio come si sono affrettati a titolare tutti i giornali.

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta