Roma, 2 dic – Il cardinale Konrad Krajewski parte oggi per l’isola di Lesbo con una precisa missione: portare in Italia 33 richiedenti asilo, a cui se ne aggiungeranno altri 10 entro fine mese. L’elemosiniere apostolico, noto ai più per aver riattaccato personalmente i contatori del centro sociale occupato Spint Time di Roma, rientrerà dalla Grecia il 4 dicembre insieme agli immigrati. Una missione, quella di Krajewski, che avviene su espresso “desiderio” di Papa Francesco e grazie a un nuovo “corridoio umanitario”.

Elemosiniere dell’accoglienza

Il braccio destro di Bergoglio, al quale a questo punto manca giusto di allestire una flotta per coadiuvare le Ong, come spiegato in un comunicato dell’Elemosineria apostolica, sarà affiancato da alcuni responsabili della Comunità di Sant’Egidio. Dagli aiuti ai centri sociali all’accoglienza degli immigrati, l’illustre porporato è insomma sempre molto attivo nel venire incontro personalmente ai desideri di Papa Francesco. Non si tratta comunque di un gesto estemporaneo, bensì da ricollegarsi alla visita svolta la primavera scorsa a Lesbo dallo stesso cardinale. Tre anni fa poi, Papa Francesco visitò gli immigrati dell’isola greca nel Moria refugee camp, tornando in Italia con tre famiglie di richiedenti asilo.

L’accoglienza dei 43 immigrati sarà a carico della Santa Sede, che ovviamente però dubitiamo stia allestendo un centro di accoglienza all’interno delle mura vaticane. Si apprende poi da Vatican News, che il ministero dell’Interno italiano in seguito a un “intenso itinerario di trattative ufficiali” tra gli organismi competenti, ha concesso “l’assenso definitivo” a svolgere l’operazione. Immaginiamo anche in questo caso i grossi ostacoli che la Chiesa ha dovuto affrontare.

Eugenio Palazzini

4 Commenti

  1. ..si vede che, il vescovo , si sta’ consumando d’amore per i clandestini… è molto smagrito…(attenzione che non scompaiono grassi negretti)

    • Detesto conttraddire.
      Non bisogna sbattezzarsi.
      Il Battesimo è un Santissimo Sacramento ed è al di sopra di questi cialtroni,che essendo umani,seguono solo la ideologia che più si adatta al loro tornaconto.
      Persino il Duce è stato costretto a scendere a patti con costoro,ma allora avevano molto più potere.Oggigiorno i tempi sono cambiati e molti cristiani non vedono l’ora di mandarli a cagare.

Commenta