Il Primato Nazionale mensile in edicola

Sabaudia, 30 apr – Scatta la mini zona rossa per la frazione di Bella Farnia, a Sabaudia, dove si registra un’impennata di contagi nella locale comunità indiana Sikh. Ieri, nel corso di uno screening organizzato dalla Asl, nel piccolo centro laziale è stata rilevata la positività di 86 cittadini Sikh su un totale di 550 tamponi effettuati, il 20%. Questa mattina, come era prevedibile, la prefettura di Latina ha deciso di far scattare la zona rossa, per contenere la diffusione del contagio.



Contagi nella comunità Sikh di Sabaudia, scatta la zona rossa

Le restrizioni naturalmente riguarderanno l’intera popolazione, anche italiana, residente nella frazione di Sabaudia. Pertanto sarà possibile spostarsi solo in casi di necessità, lavoro o salute. Intanto, il sindaco di Sabaudia Giada Gervasi ha individuato due strutture in cui ospitare i contagiati per garantire loro l’isolamento necessario. Stamattina sono già iniziate le operazioni di trasferimento.

“Positivi trasferiti in strutture per la quarantena”

“Abbiamo fatto oltre 500 tamponi a Bella Farnia e l’esito è stato di un numero elevato di persone positive – spiega la direttrice generale della Asl Silvia Cavalli -. Queste persone sono state allontanate dalla propria abitazione e collocate in strutture Covid per la quarantena. Il dipartimento di prevenzione ha attivato l’attività di tracciamento per individuare i contatti di tutti i positivi”.

Prefetto di Latina: “Dobbiamo fare di tutto per riaprire nei prossimi giorni”

“I dati sono tali da imporre una zona rossa a Bella Farnia – aggiunge il prefetto di Latina Maurizio Falco -. Vogliamo mandare un messaggio di tranquillità rispetto al fatto che stiamo lavorando tutti nella stessa direzione. Dobbiamo però fare di tutto affinché le aperture possano essere la costante dei prossimi giorni. A Sabaudia si giocano i mondiali di canottaggio e la stagione estiva, che dobbiamo salvare”.

L’ex Somal è un ex comprensorio turistico realizzato a Bella Farnia, frazione di Sabaudia, negli anni Ottanta. E’ qui che vivono circa 2.500 persone della comunità Sikh (la seconda più popolosa d’Italia) che lavorano nei campi tra Sabaudia, Latina e il Circeo.

Variante indiana, annullato volo dall’India. L’ordinanza di Speranza

Quello che si teme ovviamente è l’eventualità che si diffonda la cosiddetta variante indiana. A tal proposito un volo proveniente da uno scalo dall’India e diretto in Italia è stato annullato per ragioni di sicurezza. L’aereo, che doveva atterrare all’aeroporto di Fiumicino, era inizialmente previsto per le 4 di mattina, poi rimandato alle 14 e infine annullato. La decisione è arrivata dopo che due giorni fa su un velivolo proveniente da New Delhi e atterrato sempre a Fiumicino 23 passeggeri sono risultati positivi al coronavirus. Allo stato attuale è vietato l’ingresso in Italia dei cittadini di India, Bangladesh e Sri Lanka eccetto per i residenti che dovranno sottoporsi a quarantena e tamponi, secondo quanto disposto dall’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza.

Ludovica Colli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta