Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 16 mag – Bollettino giornaliero dell’epidemia di coronavirus. Sono 153 i morti da coronavirus delle ultime 24 ore, – ieri le vittime erano state 242 – arrivando a un totale di decessi 31763. Si tratta del numero più basso dall’inizio del lockdown. Domenica 8 marzo i morti furono infatti 99, il giorno prima 133. Nonostante alcuni innalzamenti, la curva del contagio è quindi in flessione da settimane.

Diminuisce costantemente anche il dato dei malati, sia quelli in terapia intensiva, sia quelli ricoverati con sintomi o in isolamento domiciliare. Superano la soglia dei 120mila i guariti, con un incremento medio di duemila persone al giorno. Sono i 875 tamponi positivi rilevati oggi, di cui 399 registrati in Lombardia (45,6% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite vi è il Piemonte con 137 casi; seguono i 72 dell’Emilia Romagna, i 39 in Veneto, i 30 in Toscana, i 51 in Liguria e i 32 nel Lazio. Calano quindi le persone ricoverate secondo la protezione Civile. In terapia intensiva si trovano oggi 775 persone, (-33 rispetto a ieri). Rimangono ricoverati con sintomi 10400 italiani, 392 meno di ieri. Si trovano in isolamento domiciliare 59.012 persone (-1458 rispetto a ieri).

I guariti arrivano a quota 122.810, +2605 rispetto a ieri. Diminuiscono gli attualmente positivi di 1883 unità (ieri erano stati 4370) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 875 (ieri 789). Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 224760. Non si sono registrate vittime in provincia di Bolzano e in Campania, Umbria, Sardegna, Calabria, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta.

Cristina Gauri

4 Commenti

Commenta