Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 giu – Tornano a calare i contagi in Italia. Il nuovo bollettino della Protezione Civile sul coronavirus fotografa una situazione migliore rispetto a ieri, per quanto non c’è ancora un crollo sensibile dei contagi rispetto agli ultimi giorni. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi rilevati sono stati 251 e come al solito la gran parte in Lombardia (62,5%).

Va detto però che in Lombardia i casi oggi sono in calo: 157 di cui 97 a seguito di test sierologici. Mentre i decessi nella regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus sono 18. I ricoveri in terapia intensiva sono invece stazionari, oggi ci sono 60 pazienti. Calano al contrario i ricoverati con sintomi: -136, per un totale di 1.537 ricoverati con sintomi negli ospedali lombardi.

Le vittime di oggi in Italia sono 47. Nelle altre regioni più colpite: 27 casi in Emilia Romagna, 26 in Piemonte, 10 in Toscana e 9 nel Lazio. Zero contagi in 5 regioni: Campania, Marche, Calabria, Valle d’Aosta e Basilicata.

Tutti i dati di oggi

Morti: oggi come detto sono 47 le vittime, ieri erano state 66. In totale in Italia dall’inizio dell’epidemia sono morte 34.561 persone.

Guariti: l’incremento odierno dei guariti è di 1.363 persone, ieri erano state dichiarate guarite 1.089 persone. In totale in Italia sono guarite dal coronavirus 181.907 persone.

Ricoverati: dopo il lieve aumento di ieri, tornano fortunatamente a calare i pazienti ricoverati in terapia intensiva, dove oggi si trovano 161 persone. In calo anche i pazienti ricoverati con sintomi, oggi sono 2.632: -235 rispetto a ieri. Mentre in isolamento domiciliare si trovano 18.750 persone: -1.316 rispetto a ieri.

Malati: il calo delle persone attualmente positive nelle ultime 24 ore è stato pari a 1.558 unità, ieri il calo era stato di 824 unità. I nuovi positivi, come detto, sono 251: ieri erano stati 331.

Come al solito quest’ultimo dato va analizzato considerando il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati. Oggi sono stati effettuati 57.541 tamponi, ieri erano stati 58.154. Il rapporto tra tamponi effettuati e casi individuati è di 1 malato ogni 229,2 tamponi: 0,4%.

Alessandro Della Guglia

3 Commenti

Commenta