Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 17 lug – Stabile la situazione in Italia. I dati sul coronavirus, comunicati dal ministero della Salute, fotografano infatti un quadro in linea con quello di ieri. Nessuna impennata dei contagi, numeri praticamente identici a quelli di 24 ore fa. Oggi in Italia sono stati infatti rilevati 233 nuovi positivi, ieri erano stati 230. La novità è il calo netto in Lombardia, dove oggi i nuovi contagi sono stati 55 (23,6% del totale). Stesso numero di casi registrato in Veneto e soltanto uno in più dell’Emilia Romagna, dove nelle ultime 24 i nuovi positivi rilevati sono stati 54. Per la prima volta dopo mesi, dunque, la regione italiana maggiormente colpita dal coronavirus non “viaggia” in solitaria in cima alla poco invidiabile classifica delle regioni con più casi. Questo vale ovviamente soltanto per la giornata odierna e purtroppo è meno consolante l’incremento verificatosi in Veneto ed Emilia Romagna.

In calo malati e ricoverati in terapia intensiva

I morti di oggi sono 11, in calo dunque rispetto a ieri quando ne erano stati confermati 20. Per quanto riguarda le vittime odierne: 3 sono state registrate in Lombardia, 2 in Toscana ed Emilia Romagna, 1 in Piemonte, Liguria, Campania e Lazio. In totale, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus in Italia sono morte 35.028 persone.
I malati sono invece 12.456, anche in questo caso in calo rispetto a ieri: -17. Aumentano ancora i guariti: oggi 237 in più. Dopo aver contratto il coronavirus in Italia sono guarite 196.483 persone.  Prosegue poi il calo dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, dove oggi si trovano 50 persone: -3 rispetto a ieri. Al contrario aumentano leggermente i ricoverati con sintomi: 771 (+21 rispetto a ieri). Mentre in isolamento domiciliare si trovano 11.635.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta