Roma, 3 nov — All’improvviso, un Andrea Crisanti che non ti aspetti. Un Crisanti, cioè, che spiazza tutti dichiarandosi contrario all’ipotesi di lockdown per gli italiani non vaccinati, se la situazione epidemiologica dovesse peggiorare nelle prossime settimane. Il direttore del dipartimento di Microbiologia dell’Università di Padova si schiera nettamente contro quello ormai assurto alla notorietà come «modello Austria», ovvero lockdown e limitazioni selettive che finirebbero per riguardare soltanto i non vaccinati.



Crisanti: lockdown selettivo è una follia

«E’ una follia dal punto di vista giuridico ed epidemiologico» taglia corto Crisanti. Da giorni non si fa che discutere su cosa andrebbe fatto nel caso di innalzamento di contagi e a fronte dell’incedere delle varianti, e una delle soluzioni proposte, che proprio oggi ha ricevuto il placet entusiasta di Bassetti e di Pregliasco, è quella di differenziare i diritti a seconda dello stato vaccinale: se si è non vaccinati, quindi, si perderebbero molte possibilità di spostamento, di accesso a plessi pubblici, a esercizi commerciali e ristoranti. Crisanti, che l’anno scorso si era distinto come uno degli ultrà più spietati delle chiusure, stavolta non è d’accordo.

“I vaccinati trasmettono il virus”

«Penso che siamo all’improvvisazione», afferma all’Adnkronos Salute. «Non ha nessun senso epidemiologico anche perché i vaccinati trasmettono il virus», prendendo così di petto quello che è a tutti gli effetti un altro tabù della narrazione pro-vaccinale: ovvero, la contagiosità degli stessi vaccinati. Nonostante fino ad oggi la si sia pronunciata sempre a bassa voce, come se i vaccinati fossero immuni dal contagiare e dal potersi contagiare, la realtà dei fatti sembra drasticamente diversa. «E uno che non si può vaccinare perché sta male — si domanda Crisanti — che fa? Rimane a casa perché non si può vaccinare? La Costituzione — conclude —non la prevede questa cosa».

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

10 Commenti

  1. Semplicemente pare essersi stancato di pestarne e sta iniziando a dire la verità.

    Anche i vaccinati possono infettarsi e infettare quindi vanno chiusi tutti in casa, senza discriminazioni.

    Speriamo che si esprima in verità anche sul #GreenPass emerita stronzata incostituzionale alla faccia dei paraculi multinazionali.

    Non mi vaccino?

    Devo fare il tampone?

    Che numero di telefono fornisco se non ho il telefono?

    Fintanto che lo Stato non invia a casa di tutti un telefono e si accolla i relativi costi, io non posso permettermelo, posto che avere un telefono (e non parlo di smartphone non sono obbligato ad avere nessun tipo di telefono neanche quello a rotella) non è obbligatorio per Legge e chiedere il numero di telefono per il #GreenPass a chi non ha il telefono è discriminazione ex art. 3 c. 1 e 2 #Costituzione
    https://senato.it/istituzione/la-costituzione/principi-fondamentali/articolo-3

    a noi poveri discriminati senza telefono non resta che starcene depressi a casa
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2021/10/14/riscatto/

    andando ogni tanto al bancomat
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2015/06/07/rivoluzione-disarmata/

    così magari quando banche senza soldi non compreranno più debito pubblico magari i vari #Draghi si accorgeranno che chi gli da da mangiare sono i cittadini e non le multinazionali che continuanoi a leccare 😀

  2. guarda guarda ogni tanto a Crisanti si accende il cervello, sarà mica che gli hanno ridotto l’assegno …..i soliti noti. Si sa a pensar male si fa peccato, ma quasi sempre…….

  3. Non meriti risposta ma visto che non sono un decerebrobaleno senza argomenti ti rispondo.

    Chi ha insegnato a “scienziati” che parrebbe evidente hanno comperato i titoli accademici come si diffondono i patogeni?

    Il sottoscritto il 14 novembre 2020
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2020/11/14/immortali/

    “Vi diranno che la non si diffonde perché non c’è contatto dati gli scarsi mezzi di trasporto e le distanze?

    Il patogeno alla base del coronavirus si trasmette per via aerea quindi può fare anche chilometri e lo avete sullo smartphone, sulla carta di credito, sui vestiti, ovunque.”

    Gli “scienziati”, il virgolettato è d’obbligo parendo mera presunzione degli stessi, umiliati hanno iniziato a studiare veramente e ci hanno messo quasi un anno a capire la lezione
    https://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/biotech/2021/08/27/dal-sarscov2-una-lezione-sulla-trasmissione-aerea-dei-virus_7311236d-cd88-496a-b6a1-55c29a581cd8.html

    Qui non sei in un forum di informatici in maggioranza sinistrati 😀

    Secondo me è meglio se torni a botteghe oscure e fate pure rifornimento di viveri per l’assedio 😀
    https://neonnettle.com/news/11067-italian-citizens-want-italy-to-leave-the-european-union-new-poll-reveals

    E non è colpa del covid, è dal 2018 che gli Italiani hanno sbufalato le bufale di Prodi “Le suoneremo al dollaro” “Lavorerete un giorno in meno e guadagnerete come se aveste lavorato un giorno in più”
    https://www.breitbart.com/europe/2018/10/18/poll-shows-only-44-percent-italians-want-remain-european-union/

    e ne hanno pieni i coglioni di #EuroParassiti burattini delle multinazionali, non solo farmaceutiche.

  4. […] Di Cristina Gauri – Roma, 6 dic — Che sta succedendo ad Andrea Crisanti? Da talebano delle chiusure a critico feroce dell’«infodemia»: continuano a fare inorridire i salotti televisivi le sue dichiarazioni sulle vaccinazioni ai bimbi, per le quali raccomandava cautela, o le sue perplessità esternate riguardo ai lockdown per soli vaccinati. […]

Commenta