Roma, 3 nov – Mille persone evacuate dall’Ikea di Corsico, in provincia di Milano. La causa probabile, uno spray al peperoncino spruzzato nell’ambiente interno.



Ikea Corsico, spray al peperoncino ed evacuazione

Lo spray tossico, dunque, potrebbe essere stato spruzzato in mattinata all’Ikea di Corsico. La notizia riportata da Fanpage parla di un intervento nella tarda mattinata che ha portato all’evacuazione di mille persone tra dipendenti e clienti. L’azione è avvenuta intorno alle 12.40.

Per i vigili del fuoco accorsi alla stessa Ikea di Corsico, la sostanza sarebbe stata spruzzata nelle aree del ristorante. A quel punto sono intervenuti i medici del 119 a bordo di ambulanze e auto mediche.

Dieci feriti, tre in ospedale

All’Ikea di Corsico, a causa dello spray irritante, sono rimaste intossicate dieci persone, di cui tre portate in ospedale in codice verde. Una è andata all’ospedale San Paolo, accusando delle irritazioni alle vie aeree, le altre due all’ospedale San Carlo, lamentando tosse e bruciore alla gola, ma nessuno di loro è in pericolo di vita.

“Lasciare il negozio immediatamente” è stato l’allarme dato. Nei video postati dagli utenti sul web si osserva il momento dell’allontanamento: un allarme che indica ai clienti di uscire per delle “difficoltà tecniche”. I primi ad essere allontanati, i bambini presenti nelle sale giochi.

Vigili e carabinieri hanno poi effettuato tutti i rilievi sul posto. Dopo un’ora Ikea di Corsico ha riaperto ai clienti per non aver riscontrato contaminazioni. Mistero assoluto, attualmente, sul responsabile.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta