Napoli, 22 ott — Scene di ordinaria immigrazione nel quartiere Vasto di Napoli. La zona, ad alta densità di stranieri, è da tempo ostaggio dei “ nuovi arrivati” che ne hanno fatto roccaforte di spaccio, degrado e criminalità. Un vero Bronx in cui si è perso lo stato di diritto e vicende come questa, pestaggi e risse sono all’ordine del giorno. Lo testimoniano le decine di video che si possono trovare in rete se si usa il nome del quartiere come chiave di ricerca.

Ieri pomeriggio un extracomunitario di origini africane, in preda ai fumi dell’alcol e/o sotto effetto di sostanze, ha dato in escandescenze esibendosi in uno spettacolo tanto degradante e pericoloso quanto desolante. L’immigrato prima si è scagliato contro un albero scuotendolo e urlando, poi si è spogliato e lanciato in mezzo alla strada contro un’auto in corsa, tentando di arrampicarsi sul tetto mentre la vettura era in movimento, per poi cadere rovinosamente a terra in seguito al contraccolpo della frenata. Poi con un lenzuolo ha cercato di coprire le auto di passaggio, tra il terrore dei passanti. Infine ha occupato la carreggiata cantando in modo sconnesso e danzando goffamente, mentre un secondo video lo immortala mentre si addormenta sotto un auto.

E niente, siamo tornati indietro di 40 mila anni… Sempre quartiere Vasto, Napoli, #risorsaINPS dapprima prova ad arrampicarsi su un albero dappoi si rotola per strada non contento molesta chiunque gli passi vicino. #ConteBis tace, l'Italia affonda. #RadioSavana #resilienza19 🇮🇹 #risorseINPS

Publiée par Antonio Quinto sur Lundi 21 octobre 2019

 

 

2 Commenti

  1. Ma quali fumi dell’alcol e/o sotto effetto di sostanze!
    E’ una danza propiziatoria, alle divinità del mare, affinché la flotta De Magistris trovi i venti a favore.

Commenta