Il Primato Nazionale mensile in edicola

Firenze, 12 gen – Un altro episodio di violenze e abusi compiuti da immigrati ai danni di donne italiane. Teatro della vicenda stavolta è la città di Firenze, dove nella notte fra giovedì 9 e venerdì 10 gennaio un extracomunitario ha aggredito una 31enne con brutalità inaudita, cercando di violentarla.

L’aggressione

La vittima stava rincasando dopo aver trascorso la nottata in giro, quando l’uomo l’ha assalita alle spalle, tentando di immobilizzarla davanti al portone d’ingresso dell’abitazione. La donna ha però trovato la forza di reagire e opporsi al tentativo di violenza, lottando per divincolarsi. Ma proprio questa reazione ha scatenato la furia cieca dello straniero che le ha scaricato una tempesta di pugni al volto e le ha strappato i vestiti di dosso.

Salva grazie a due passanti

Solo l’intervento di due passanti, accorsi in aiuto della donna dopo aver sentito le sue urla, ha convinto l’extracomunitario a desistere dai suoi intenti e fuggire. Sul posto si sono arrivati anche i carabinieri della vicina stazione Firenze Uffizi, anch’essi attirati dalle disperate richieste di aiuto della 31enne. Lo straniero aveva però fatto perdere le proprie tracce, così ai militari non è rimasto altro da fare che raccogliere la denuncia della giovane e quella dei suoi salvatori.

Le ricerche

La vittima, ferita e in forte stato di choc, è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria Nuova, dove il personale medico sanitario le ha dedicato tutte le cure del caso prima di dimetterla con una prognosi di 30 giorni. Sono tutt’ora in corso le ricerche del responsabile. I carabinieri hanno raccolto le deposizioni della 31enne e dei testimoni, e stanno ora vagliando le immagini acquisite dalle videocamere di sorveglianza presenti nella piazza. Per il momento l’autore di questa efferata aggressione è ancora in fuga.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

7 Commenti

  1. Purtroppo di questi casi e anche peggio ne sentiremo parlare in eterno se nessuno provvedera’ a fermarli. Le forze dell’ordine hanno le mani legate e allora continuiamo cosi’.. poveri ragazzi quei due poliziotti uccisi in questura,continuiamo cosi’ facciamone sbarcare a milioni che si andra’ molto meglio.

  2. Come sono angioletti gli italiani…..tutti santi che non uccidono o malmenano donne…..ma andate a fanculo fsscisti

Commenta