Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 21 gen – Ennesima follia legata ai social network e al disagio giovanile ci giunge da Palermo, dove una bimba di dieci anni, partecipando al Blackout challenge su TikTok, si è strangolata finendo in ospedale in condizioni gravissime.

La bimba si soffoca per una sfida su TikTok, è gravissima

La prova di soffocamento estremo che a quanto pare si starebbe diffondendo tra giovani e giovanissimi, veicolata sul noto social di derivazione cinese – e che ne segue altre, quasi tutte all’insegna dell’autolesionismo – consiste nell’infliggersi da soli una lunga, prolungata asfissia. La bimba infatti si è legata una cintura al collo e l’ha stretta, provocandosi un arresto cardiocircolatorio, per poter partecipare alla sfida e postarla su TikTok. Prontamente portata dai genitori all’ospedale Di Cristina di Palermo, è ora in rianimazione.

In arresto cardiaco

L’asfissia prolungata dal blackout challenge ha inciso sul cuore, finendo per arrestarlo per alcuni minuti. Il personale sanitario intervenuto è riuscito a riattivarlo grazie a varie manovre di rianimazione. Naturalmente sono scattate le indagini di polizia, la quale ha sottoposto a sequestro il cellulare della bimba. Gli inquirenti stanno verificando come sia nata l’idea di partecipare alla sfida su TikTok e che consiste appunto in una prova di resistenza in cui si rimane senza respiro.

Cosa è il blackout challenge

Il blackout challenge che si sta diffondendo tra i giovani su TikTok consiste nel mettersi una cinta attorno al collo e stringerla per cercare di resistere il più possibile senza respirare. La bimba avrebbe seguito i vari step, ma poi una volta stretta la cintura e rimasta senza fiato non avrebbe avuto più le forze necessarie per allentare. La piccola è caduta esangue al suolo dove è stata per fortuna trovata dai genitori, prima che fosse troppo tardi.

Situazione gravissima

La situazione clinica è comunque gravissima, visto che l’asfissia, oltre a scompensi cardiaci, ingenera effetti devastanti in sede cerebrale. La prognosi è riservata e la bambina lotta tra la vita e la morte. I primi esami, tra cui un encefalogramma per verificare lo stato neurologico, non sarebbero positivi. Tutti i risultati saranno comunicati a polizia e magistratura per la prosecuzione delle indagini.

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Appello ai giovani appassionati delle sfide social: La prova di soffocamento estremo provatela su qualche politico, va bene chiunque. In caso di blackout permanente, vincerete un po di speranza per il vostro futuro.
    Nota: più politici renderete “permanenti” e più il futuro sarà migliore!

  2. […] Palermo, 22 gen – Non ce l’ha fatta la bimba palermitana finita in rianimazione per aver partecipato ad una folle sfida su TikTok, il blackout challenge. La piccola Antonella, di dieci anni, era arrivata in arresto cardiocircolatorio all’Ospedale dei Bambini di Palermo dopo essersi volontariamente strangolata con una cintura.  […]

Commenta