Roma, 1 gen – “Il vero problema è che l’untore, autenticamente detto dal punto di vista politico, è proprio Matteo Salvini”. Così Massimo Giannini, direttore di Radio Capital e firma di punta di Repubblica, ha attaccato il leader della Lega a Otto e mezzo. Per fortuna a sinistra ripetono di continuo che il coronavirus “non va strumentalizzato politicamente”, altrimenti chissà cosa avrebbe detto Giannini. “E’ lui che diffonde il morbo, un altro tipo di morbo che non è il coronavirus. E’ la paura, che è l’unica arma che Salvini sa usare in tutte le circostanze”, ha poi specificato l’editorialista di Repubblica.



Poi Giannini ha rincarato la dose, sciorinando le solite frasi fatte: “Salvini conosce soltanto questa cifra, cioè investire sulla paura e alimentare accrescendole sempre di più le paure degli italiani”. Come se non bastasse, giusto per non perdere la solita spocchia da chi ha la verità in tasca, Giannini ha pure attaccato gli elettori della Lega: “Esprimo perplessità sui suoi elettori, perché ho il timore che buona parte dell’elettorato di Matteo Salvini da lui si aspetta esattamente questo ed è questo che mi preoccupa, da cittadino prima ancora che da giornalista”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta