Roma, 24 set – L’istituto Stato e Partecipazione intende onorare la memoria di Giuseppe Tricoli nel novantesimo anniversario dalla nascita con una tavola rotonda che affronterà i tratti salienti della carriera dello studioso, in diretta Facebook sul canale dello stesso Istituto lunedì 26 settembre alle ore 21.

Giuseppe Tricoli, il maestro di Adriano Romualdi

Tricoli coniugò l’impegno accademico con quello politico: ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Palermo, fu tra i fondatori del Fuan e leader della destra palermitana che rappresentò per tre consiliature nell’Assemblea Regionale Siciliana, come deputato del Msi. Maestro dell’indimenticato Adriano Romualdi, che fu suo assistente fino alla tragica scomparsa nel 1973, Tricoli ebbe il merito di battersi per l’affermazione di una cultura nazionale antitetica all’imperante modello marxista.

La sua vasta e profonda produzione culturale sarà al centro dell’incontro, che analizzerà gli aspetti storici quanto quelli di stringente attualità del pensiero dell’intellettuale siciliano, in un momento di crisi del dibattito e del pensiero critico sempre più lampante. L’evento sarà moderato dal giovane e brillante studioso Luca Lezzi, autore tra gli altri di un recente libro di spessore su Filippo Corridoni. A confrontarsi i Professori Francesco Carlesi (UniDolomiti), Spartaco Pupo (Università della Calabria) e Gherardo Marenghi (Università di Salerno).

Ti è piaciuto l’articolo?
Ogni riga che scriviamo è frutto dell’impegno e della passione di una testata che non ha né padrini né padroni.
Il Primato Nazionale è infatti una voce libera e indipendente. Ma libertà e indipendenza hanno un costo.
Aiutaci a proseguire il nostro lavoro attraverso un abbonamento o una donazione.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta