Il Primato Nazionale mensile in edicola

Houston, 18 apr – È morta Barbara Bush, l’ex first lady americana, moglie del Presidente George Bush e madre dell’altro Presidente Goerge W. Bush e dell’ex Governatore della Florida Jeb Bush. Aveva 92 anni. Negli ultimi giorni le sue condizioni si erano aggravate e la donna, in seguito a una broncopneumopatia cronica ostruttiva e una insufficienza cardiaca, aveva deciso di rifiutare le cure e di trascorrere le sue ultime ore circondata dall’affetto dei famigliari.
Per tutti la canuta signora era la nonna d’America, matriarca di una dinastia di politici repubblicani. Merito del suo aspetto un po’ burbero ma al tempo stesso affettuoso, e della sua chioma che si imbiancò dopo la morte di uno dei suoi figli, stroncato all’età di tre anni dalla leucemia, e che lei si è sempre rifiutata d tingere. Accettava con serenità gli anni che passano e il suo aspetto non conforme ai canoni di bellezza e magrezza. La sua personalità forte e determinata è sempre stata apprezzata dagli americani, che dai sondaggi l’hanno sempre ritenuta la first lady più amata degli Stati Uniti. Per i servizi il suo nome era “Tranquillity”.
Durante il suo matrimonio con l’ex presidente Bush, sposato nel gennaio del 1945, diede alla luce sei figli. È stata l’unica donna ad aver assistito al giuramento da presidente sia del marito, George H.W. Bush, numero 41, e sia del figlio, Geroge W.Bush, numero 43, superando così il primato di Abigail Adams, che ebbe lo stesso destino di Barbara Bush ma morì prima che il figlio John Quincy Adams, venisse eletto alla Casa Bianca nel 1824.
Nonostante la sua visione politica fosse totalmente diversa da quella dei democratici, l’ex first lady non nutriva alcuna simpatia per l’attuale presidente Donald Trump. Forse perché nel 2007 sconfisse alle primarie per la corsa alla Casa Bianca suo figlio Jeb. Sta di fatto che Barbara Bush a proposito di Trump ha dichiarato: “Ha detto cose terribili sulle donne, cose terribili sui militari. Non capisco come la gente possa stare con lui”. Non si capisce nemmeno come la gente possa essere stata con suo figlio George W., che con Trump aveva in comune la stessa visione guerrafondaia. E in effetti lei, che il figlio lo conosceva bene, cercò di dissuaderlo nella sua discesa in politica, quando volle candidarsi a governatore del Texas. Ma lui non la ascoltò.
Anna Pedri



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Dio grazie da tutto il pianeta Terra. Per ogni americano “illuminato” che ci levi di torno, un rosario di ringraziamento.

Commenta