Roma, 17 ott – L’Algeria è un importante produttore di petrolio e gas naturale, i quali contribuiscono significativamente sulle entrate statali. Una dipendenza, quella dagli idrocarburi, che però allo stesso tempo crea grossi problemi per diversi motivi.



Il primo e senza dubbio più importante è che espone le finanze pubbliche alle (ampie) variazioni dei prezzi sui mercati internazionali. Elemento sul quale, in caso di calo dei corsi, ha poco controllo. Rendendo così assai difficile pianificare investimenti di lungo periodo. La seconda ragione è la consapevolezza da parte dei produttori di petrolio e gas che nei prossimi anni la domanda di oro nero è destinata a raggiungere un picco per poi, lentamente ma gradualmente, diminuire. Questo a causa degli investimenti in fonti rinnovabili o alternative da parte delle nazioni più energivore. Da qui la necessità di trovare fonti di reddito alternative non strettamente legate alla produzione di idrocarburi.

Un futuro fatto non solo di idrocarburi per l’Algeria

La strategia di diversificazione condotta dall’Algeria parte dalla legge, in fase di studio da parte del governo, volta ad incentivare gli investimenti stranieri nei comparti non petroliferi. Già in passato il parlamento del Paese nordafricano ha varato misure che consentono ai capitali forestieri di avere la maggioranza in progetti e aziende. Sia pur con il limite dei settori non strategici. Ovviamente ciò non basta per fare dell’Algeria una destinazione attrattiva agli occhi internazionali.

Leggi anche: Sovranità strategica e militare: così l’Algeria diventa leader del Nordafrica

Per tale motivo l’esecutivo sta pensando a nuove leggi per fa crescere il mercato azionario locale, uno dei più piccoli e meno sviluppati dell’intera Africa, migliorare la gestione delle banche, vendere quote di istituti di credito statali, agevolare la collaborazione tra le imprese private e quelle pubbliche e, in ultimo ma non per ultimo, offrire un ruolo più ampio alla finanza islamica.

Giuseppe De Santis

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta