Il Primato Nazionale mensile in edicola

parigiRoma, 13 set – Continuano le indagini sugli attentati di Parigi. Oggi sono state arrestate in Germania tre persone di passaporto siriano. Si tratta di Mahir Al-H., 27 anni, Mohamed A., 26 ans, et Ibrahim M. 18. Il ministro degli Interni tedesco ha parlato di una possibile cellula dormiente. I tre sarebbero comunque legati ai fatti del 13 novembre 2015, o quanto meno sarebbero giunti in Europa sfruttando la medesima filiera degli attentatori della notte di sangue parigina. I loro documenti provengono dalla medesima struttura criminale.



I sospettati erano giunti in Germania l’anno scorso insieme a una delle tante ondate di “profughi” ed erano ospitati in una struttura dedicata all‘accoglienza dei richiedenti asilo. Non si hanno comunque notizie di un loro coinvolgimento attivo in futuri attentati, motivo per cui si parla appunto di una presunta cellula dormiente. I tre sono stati seguiti per tre mesi, senza dare sin qui segnali preoccupanti. Eppure almeno le modalità del loro sbarco in Europa li legherebbero al gruppo di fuoco di Parigi. Non si sa neanche se siano effettivamente siriani, anche se così è scritto nei loro documenti. “I tre sono sospettati di essere venuti in Germania su ordine dello Stato islamico per eseguire una missione o per tenersi pronti in vista di istruzioni”, hanno fatto sapere le autorità.

Black Brain

In particolare, Mahir Al-H. avrebbe aderito allo Stato islamico nel settembre 2015. L’uomo avrebbe ricevuto un breve addestramento alle armi a Raqqa, in Siria. Il mese seguente, lui e due suoi complici sarebbero giunti in Europa via Turchia e poi Grecia. Tale viaggio sarebbe stato espressamente ordinato dai vertici dell’Isis.

Roberto Derta

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta