Il Primato Nazionale mensile in edicola

Toronto, 25 mag – È di almeno 15 feriti il bilancio dell’attentato che ha preso di mira un ristorante indiano a Toronto, in Canada. I due attentatori, ancora in fuga, hanno fatto irruzione incappucciati nel locale, il Bombay Bhel di Mississauga, nella parte occidentale dell’area metropolitana di Toronto, e hanno fatto esplodere un ordigno improvvisato. Subito dopo sono fuggiti e la polizia ha lanciato un appello alla popolazione per chiedere un aiuto utile alla loro identificazione e cattura.
Su Twitter la polizia della municipalità regionale di Peel ha pubblicato un fermo immagine delle telecamere di videosorveglianza del locale, che riprende i due presunti attentatori. Entrambi maschi sui 25 anni, alti tra 1 metro e 70 e 1 metro e 80, di pelle chiara, anche se con il volto coperto, uno di corporatura robusta e uno più magro. Indossavano jeans e un giubbino scuro. Al momento nessuno ha ancora rivendicato l’attacco.
Alcuni testimoni affermano che il rumore dell’esplosione è stato fortissimo e che tutto all’interno del ristorante è andato distrutto, anche se al momento non è ancora chiaro in quale zona del locale i due abbiano fatto esplodere l’ordigno. Non si sa nemmeno quante persone fossero all’interno del Bombay Bhel al momento dell’esplosione. Alcuni hanno riferito che fosse in corso una festa di compleanno di un bambino. L’attentato è avvenuto intorno alle 22.30 ora locale, quando in Italia erano le 4.30, e dei 15 feriti tre sono in gravi condizioni.
Anna Pedri

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta