Il Primato Nazionale mensile in edicola

Davos, 23 gen – Se Saviano si è guadagnato sul campo l’appellativo di “bardo cosmopolita” a Bono Vox va concesso almeno ad honorem di fregiarsi del titolo di “menestrello del mondialismo”. Dopo averci fracassato per decenni i cosiddetti chiedendoci di cancellare il debito dei paesi del terzo mondo, adesso il cantante degli U2 dal forum dell’alta finanza di Davos si mette a tessere le lodi del Fondo Monetario Internazionale. Prima una sviolinata per il direttore generale del Fmi, “apprezzo la tenacia di Christine Lagarde“, poi una singolare interpretazione sulla politica dell’organismo internazionale che gioverebbe alle “giovani comunità”.

Una bella giravolta quella di Bono Vox, che a fine anni ’90 descriveva il Fmi come “il grande Satana” distruttore delle economie emergenti. Ma quelli erano gli anni del popolo di Seattle, da un po’ di tempo a questa parte i progressisti si sono riposizionati, con la sinistra mondiale che annovera tra i suoi leader personaggi come George Soros. L’amicizia del frontman degli U2 con lo speculatore di origine ungherese non è un fatto nuovo, visto che le immagini che li ritraggono sorridenti insieme proprio a Davos risalgono almeno ad una decina di anni fa.

Bono Vox è tornato ovviamente a mettere in guardia il mondo libero dai rischi del populismo. Un paio di mesi fa aveva paragonato Salvini a Mussolini, ora ci spiega invece che “gli sconfitti del capitalismo si stanno orientando verso il populismo”, questione sulla quale bisogna “porre attenzione”. Bono Vox, una volta fieramente anti capitalista, adesso ci spiega che tra i vari “-ismi” il capitalismo è quello che più di tutti “ha aiutato le persone ad uscire dalla povertà“, pur rimanendo “una bestia selvaggia”. Quasi da rimpiangere i tempi in cui con Jovanotti incontrava D’Alema (vabbè non esageriamo).

Davide Di Stefano

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Ma questo menestrello irlandese è un noto elusore fiscale che si è imboscato i soldoni nei paradisi fiscali e quindi normale che lecca il cu… al sistema che glielo ha permesso senza rischiare nulla, anzi per giunta è ancora pompato dai media mainstream e osannato da folle di fans senza un briciolo di cervello!!

    Saluti.

    TheTruthSeeker

Commenta