Londra, 25 lug – Allo scorso G7, Boris Johnson si era messo a sfidare Putin in una gara di virilità a distanza, salvo poi venire brutalmente bullizzato dal presidente russo. Non contento di tutto ciò, il primo ministro britannico (dimissionario) ci ha voluto riprovare. Sfruttando il canale ufficiale di Downing Street, «BoJo» si è fatto riprendere mentre si esercitava insieme a 400 soldati ucraini, dislocati nello Yorkshire per essere addestrati dall’esercito inglese.

Boris Johnson gioca a fare il soldato

Oltre al solito discorsetto motivazionale rivolto ai militari, in cui si parla della futura e certa vittoria contro l’Orso russo, Boris Johnson si è fatto riprendere in mimetica mentre maneggia armi finte. E così possiamo ammirare il primo ministro inglese che, con sguardo bellicoso, lancia un granata, si siede dietro a una mitragliatrice e addirittura impugna un lanciamissili. Nel video BoJo ha inoltre ricordato che il Regno Unito ha inviato 6.900 sistemi missilistici anticarro e 120 veicoli corazzati in Ucraina, per supportare l’esercito di Zelensky in lotta contro le truppe russe. In futuro, poi, le forze armate di Sua Maestà doteranno gli ucraini anche di 20 supporti di artiglieria semoventi M109, 36 obici trainati L-119 e centinaia di droni. In tutto, il Regno Unito ha intenzione di addestrare 10mila soldati ucraini.

Il video

Vittoria Fiore

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. E’ andato fuori di cervello? Come per tanti altri chiediamoci e chiediamo a tutti seriamente le motivazioni.

Commenta