Roma, 13 apr – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky propone uno scambio di prigionieri dopo la cattura di Viktor Medvedchuk, oligarca ucraino tra i fedelissimi del presidente russo Vladimir Putin. “Propongo alla Federazione russa lo scambio di questo tizio dei vostri” per uomini e donne ucraini catturati dalle forze di Mosca durante l’invasione, dice Zelensky.

Zelensky annuncia la cattura di Medvedchuk, fedelissimo di Putin

A quanto pare, Viktor Medvedchuk sarebbe stato arrestato durante un’operazione speciale dell’intelligence ucraina. È alleato e amico personale di Putin (il quale è il padrino di una delle sue figlie) ed è stato capo dello staff dell’ex presidente ucraino filo russo Leonid Kuchma. Uomo di fiducia del Cremlino a Kiev fin dai tempi della cosiddetta rivoluzione arancione, Medvedchuk era il nome che circolava nel caso Putin fosse riuscito a installare un governo filorusso in Ucraina.

Il deputato del partito filorusso Opposition Platform-For Life era accusato di alto tradimento

Accusato dal governo di Zelensky di “alto tradimento” per il sostegno ai separatisti e lo sfruttamento illegale di risorse in Crimea, il deputato del partito filorusso Opposition Platform-For Life, era agli arresti domiciliari da maggio 2021. Medvedchuk aveva subito il sequestro dei beni di famiglia (compreso un oleodotto) e l’oscuramento delle tre reti tv (112, NewsOne e Zik) utilizzate per la campagna filorussa. Era poi riuscito a fuggire lo scorso febbraio. Intanto il mega yacht Royal Romance (92,5 metri) ormeggiato a Fiume è stato sequestrato dalle autorità croate.

Peskov: “Foto potrebbe essere un falso, notizia andrebbe verificata”

Dal canto suo, il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov commenta: “Sì, ho visto la foto di Medvedchuk con le manette. Ma potrebbe essere un falso, la notizia andrebbe verificata. Perché circolano tante notizie false”.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta