Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 11 mar – «No, la cocaina non vi protegge dal coronavirus». Sembra incredibile doverlo specificare, ma se il ministero della Sanità francese si è sentito in dovere di puntualizzarlo, evidentemente Oltralpe c’è una percentuale di persone convinte delle proprietà terapeutiche della sostanza stupefacente. Lo ha reso noto il ministero con una slide pubblicata alcuni giorni fa sul proprio canale Twitter, specificando anche che «Anzi, è una droga che dà assuefazione e provoca gravi effetti indesiderabili e nocivi sulla vostra salute». Ma va?

Così la Francia, con 1.784 contagiati e 33 morti, si prepara a far fronte a una psicosi che in questi giorni ha prodotto comportamenti pericolosi fondati su convinzioni errate – questo nonostante gli sforzi della Sanità di informare correttamente i cittadini. Ci ha pensato il governo, diffondendo una serie di tweet allo scopo di mettere in luce false credenze  – come quella relativa alla cocaina – e sfatarle. «No, il Covid19 non si trasmette attraverso le punture delle zanzare», recita un altro messaggio. Qualcuno, evidentemente, ha scambiato il Covid-19 per una febbre tropicale. E sottolinea invece, nello stesso post, che «uno dei vettori privilegiati per la trasmissione del virus è il contatto con mani non lavate».

Il ministero raccomanda anche l’uso del gel disinfettante. Le fake news sul contagio stanno dilagando in maniera talmente incontrollata, tanto da costringere il ministero ad inaugurare una campagna che smentisce le notizie false sul coronavirus, che toccano ogni ambito delle regole di prevenzione: «No, il gel disinfettante per le mani non provoca il cancro. Non ha alcun rischio cancerogeno, reprotossico o neurotossico». E ancora: «No, farsi aerosol di alcool o di cloro non uccide il virus che è nel vostro corpo. Anzi, la polverizzazione di queste sostanze può essere nociva per le vostre mucose», recita il messaggio per coloro che reputano salutare asfaltarsi i bronchi con l’amuchina. «Siamo soltanto all’inizio di questa epidemia, bisogna essere molto chiari, lucidi», ha dichiarato Macron ieri. Lo ripeta ai suoi connazionali…

Cristina Gauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta