Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 5 mar – I dati sul coronavirus diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità? Sono “numeri falsi”, almeno per quanto riguarda quelli sul tasso di mortalità del 3,4%. Ne è sicuro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che intervistato da Fox News ha attaccato duramente accusandola implicitamente di creare un allarmismo eccessivo fornendo statistiche non corrispondenti alla realtà dei fatti. Ma come può il presidente Usa esserne sicuro? Ha forse a disposizione altre cifre che dimostrano la falsità di questi dati? Non proprio.

E’ una mia impressione basata sulle conversazioni che ho avuto con molta gente“, ha dichiarato Trump, che basandosi sulla propria esperienza personale si è detto certo che molte persone che contrarranno il coronavirus “si riprenderanno rapidamente, senza neanche vedere il medico”. Il presidente Usa ha accusato poi i democratici di aver diffuso notizie false riguardo ad alcune sue dichiarazioni rilasciate sempre a Fox News. “Mai detto che chi si sente male dovrebbe andare a lavorare”, ha scritto Trump su Twitter.

Tra ironia e accuse di fake news

“E’ solo un’altra fake news messa in giro dai democratici“, ha scritto il presidente americano accusando in modo particolare il colosso Comcast, il più grande operatore via cavo degli Stati Uniti: “Copre la situazione del Coronavirus in modo orribile, cercando solo di minare gli incredibili ed efficienti sforzi che vengono compiuti”. Trump in ogni caso ha trovato il tempo pure per ironizzare sul virus cinese: “Sono settimane che non mi tocco la faccia. E mi manca”, ha detto il presidente statunitense durante una conferenza stampa. Una battuta sulle norme igienico-sanitarie imposte a causa dell’emergenza coronavirus che ha scatenato l’ennesima bufera.

Eugenio Palazzini

3 Commenti

  1. Corea 6,088 casi 40 morti
    Italia 3,858 casi 148 morti
    Germania 543 casi 0 morti

    O Germania e Corea mentono, oppure noi consideriamo morti per CV anche chi è morto per altre cause.

Commenta