Londra, 23 nov – La Bella Addormentata nel Bosco? Propaganda un atteggiamento sessuale inappropriato. È con questa assurda motivazione che una madre, dimenticandosi che si tratta di una fiaba e non di un manuale per adolescenti in tempesta ormonale, ha chiesto alla scuola della figlia di rimuovere la storia dal programma d’insegnamento.

Siamo in Inghilterra, dintorni di Newcastle. Qui va in scena il delirio di Sarah Hall, madre di due bambini che frequentano la locale scuola elementare, preoccupata per il messaggio che il bacio del principe alla bella addormentata darebbe alle giovani generazioni. E quale sarebbe questo messaggio? Neanche a dirlo: “Penso che nella favola della Bella Addormentata vi sia un problema relativo agli atteggiamenti sessuali e al tema del consenso“. Insomma, secondo la Hall il principe avrebbe dovuto accertarsi che la principessa fosse d’accordo nel farsi baciare.


“Mio figlio ha solo sei anni e assimila tutto ciò che vede”, aggiunge la Hall, spiegando che “queste piccole cose poi si sviluppano e si consolidano, e fanno la differenza”. Non poteva mancare l’analisi sociologica: “Dite quello che volete, ma fin quando vedremo cose così nelle scuole non cambieremo mai quelli che sono atteggiamenti consolidati rispetto ai comportamenti sessuali”.

Nell’epoca dell’Harvey Weinstein che le femministe militanti (e non solo) individuano in ogni uomo – e basterebbe all’occorrenza anche solo un educato saluto rivolto in non-si-sa che maniera – anche La Bella Addormentata finisce così nel tritacarne di un delirio che arriva perfino a chiedere di censurare le fiabe sulle quali sono cresciute intere generazioni. Senza con ciò chr i maschietti siano diventati dei maniaci sessuali seriali: ma nella narrazione dominante questo diventa un particolare trascurabile.

Commenti

commenti

5 Commenti

  1. Rileggesse la storia, Aurora col principe ci amoreggia dal primo momento che lo incontra, senza manco chiedergli il nome…
    A parte questo, io al suo posto iscriverei i pupetti in piscina, hai visto mai che tocchi lasciarli affogare per non praticargli la respirazione bocca a bocca senza prima chiedergli il consenso..
    D’altra parte ieri gli inglesi hanno deciso, non si sa su che basi, che gli Animali non sono esseri senzienti, cioè non sono intelligenti e non provano né emozioni né sentimenti.. se non è sintomo di deficienza.. un qualsiasi bagherozzo ritardato è più intelligente di loro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here