Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 26 dic – Il biografo ufficiale del Papa Austen Ivereigh smentisce con forza la notizia, circolata nei giorni scorsi, secondo la quale Bergoglio sarebbe stato in procinto di annunciare le proprie dimissioni, seguendo in questo la strada aperta dal predecessore Papa Benedetto XVI. Annunciata dal Daily Express per prima, la clamorosa indiscrezione aveva fatto il giro del mondo ed è stata ripresa anche dalla nostra testata.

Stando a quanto riferiva inizialmente l’Express, la tesi delle dimissioni sarebbe maturata lavorando a contatto con la cerchia dei collaboratori più stretti del Papa. Il tabloid proseguiva citando l’intervista rilasciata alla «televisione messicana nel 2014 in cui sosteneva che il suo papato sarebbe stato breve», di altri cinque anni. «Quello che so ora dalle persone a lui vicine è che avrà bisogno di sette anni per realizzare il suo piano quinquennale e questo, ovviamente, significherebbe restare fino al 2020», aveva scritto L’Express attribuendo la frase a Ivereigh.

Il biografo del Papa smentisce la tesi delle dimissioni

In realtà, Ivereigh nega con forza di aver mai asserito quanto riportato dall’Express e in una serie di tweet ricostruisce la vicenda, tanto da costringere lo stesso giornale a pubblicare una smentita della notizia, in cui la sostanza dei fatti è praticamente capovolta. Nello smentire categoricamente di aver asserito di aver detto o scritto che quello di Bergoglio sarebbe stato un «papato a scadenza», il biografo ha accusato il giornale di poca serietà e di voler solo indulgere in sensazionalismo.

«Nessun giornalista serio se ne sta interessando, ma alcuni media continuano a riportare l’articolo di un tabloid britannico nel quale avrei predetto le imminenti dimissioni del Papa. Non è vero. Sono fake news», ha twittato.

L’Express rettifica

Alla fine l’Express ha raccolto la smentita del biografo e ha rettificato la notizia. Ne ha dato l’annuncio lo stesso biografo di Bergoglio, pubblicando il link dell’articolo corretto con le nuove dichiarazioni. «In seguito al mio reclamo il Daily Express ha modificato l’articolo originale», spiega.

Nel pezzo si leggono le dichiarazioni aggiornate di Ivereigh: «Papa Francesco non parla più del suo [papato] come di un breve papato e, a sette anni e mezzo dalla sua elezione, è chiaro che rimarrà» dice Ivereigh. «Questo è un pontificato in pieno svolgimento, con un programma di riforme vigorose. Il prossimo anno, il 2021, renderà noto il suo nuovo restyling del Vaticano e sostituirà un gran numero di incaricati chiave. A marzo visiterà anche l’Iraq. Per molti versi, la crisi Covid ha ridato vita a questo pontificato. Ha una chiara missione ora: guidare l’umanità attraverso questa notte oscura verso un futuro più luminoso».

Aldo Milesi

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

Commenta