Il Primato Nazionale mensile in edicola

Parigi, 14 feb – Benjamin Griveaux, il candidato di En Marche, partito di Macron ha oggi annunciato il suo ritiro dalla corsa per diventare sindaco di Parigi.

“Vili attacchi alla mia vita privata”

“Un sito web e i social network hanno lanciato vili attacchi riguardanti la mia vita privata. La mia famiglia non lo merita. Nessuno dovrebbe mai essere sottoposto a tali abusi” ha dichiarato Griveaux in una conferenza stampa. “Per più di un anno, la mia famiglia e io siamo stati sottoposti a dichiarazioni diffamatorie, bugie, illazioni, attacchi anonimi, rivelazioni di conversazioni private segrete e minacce di morte. Questo torrente di fango mi ha colpito ma soprattutto fa male a quelli che amo. Come se ciò non bastasse, ieri è stato superato un nuovo stadio. Un sito web e i social network hanno pubblicato attacchi spregevoli che coinvolgono la mia privacy”. Ma di quali attacchi parla Griveaux?

Video hot e chat compromettenti

Da mercoledì sera  circola sui social network francesi un filmato che riprende Griveaux mentre si masturba. Non solo; girerebbero numerose chat a sfondo erotico che sarebbe state diffuse da una donna con frequenti contatti “osé” con Griveaux, in cui il candidato di En marche che si è definito quasi un martire per difendere la propria famiglia, definiva moglie e figli una prigione. La socialista Hidalgo ha dichiarato:  «Prendo atto del ritiro di Benjamin Griveaux” e ha scritto anche che ritiene che «i parigini meritino un dibattito dignitoso».

Ilaria Paoletti

4 Commenti

Commenta