sesso con alunniRoma, 30 gen – Mentre si discute molto di laicità e religione, di visioni bigotte che condizionano la società e di quale sia la frontiera tra mondo libero e oscurantismo, una storia che viene dagli Stati Uniti ci invita a riflettere sulle categoria che diamo per scontate. Brianne Altice, 37enne professoressa di Kaysville, Utah, è appena stata condannata a 30 anni di reclusione. Trent’anni: la pena che si dà ai mafiosi e ai terroristi. Quale sarà mai stato il crimine della donna? Ha fatto sesso con tre suoi alunni, due di diciassette anni e uno di sedici anni. Una cosa che da noi finirebbe a tarallucci e vino e diventerebbe materia di barzellette e gag televisive, comportando al massimo qualche sanzione disciplinare per la prof troppo focosa, nel bigottissimo Utah è stata punita come un crimine contro l’umanità.

Eppure gli alunni gratificati da tanta magnanimità non erano certo degli infanti. Niente da fare, per la giustizia americana si tratta di abusi sessuali su minori. I rapporti venivano consumati nel parcheggio della chiesa di Kaysville, ma che i due si erano incontrati più volte anche nell’appartamento della donna, abitazione di cui uno dei ragazzi ha descritto nei minimi particolari le stanze e l’arredamento. L’adolescente ha riferito anche particolari sui tatuaggi “nascosti” della donna. I fatti risalgono al 2013. L’arresto al 2015.

La donna ha spiegato che aveva deciso di fare sesso coi propri studenti perché da tempo aveva problemi di autostima. Brianne era sposata e aveva due bambini. Ora il marito ha ottenuto il divorzio e l’affidamento dei figli. Ed ecco che ora la prof si ritrova con la vita rovinata: senza famiglia e con la prospettiva di passare gran parte del resto della sua vita in carcere. Una follia tutta puritana, anche al netto del comportamento professionalmente non inappuntabile della docente. Sicuri che sarà proprio questa la nazione che ci salverà dall’oscurantismo?

Roberto Derta

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

13 Commenti

  1. Punita esclusivamente (in ordine di importanza) perchè etero, bianca ed esteticamente gradevole. Il risentimento degli sradicati, da 2000 anni, marcia con prepotente violenza contro tutto ciò che ha forma, che resta, che ispira (magari anche solo esteticamente) salute, che ispira un si alla vita.

  2. Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei..
    Israele (lo stato ebraico, “unico esempio di democrazia in medioriente”!), l’Arabia Saudita della grande famiglia poligamica dei Saud dove piovono più teste che acqua, e quei simpatici scalmanati dell’Isis.

    • piaccia o meno,Israele incarna Valori di Destra.

      gli slogan “ogni palestinese è un camerata,stesso nemico stessa barricata”,le canzoni come “Settembre nero” o che i musulmani fossero apprezzatissimi nelle WAFFEN SS…non cambia il concetto di fondo;

      da una parte abbiamo gente in gambissima e con grandi teste dall’altra solo allahahhallaaahhh; fondamentalmente dei cazzari arabi buoni a nulla (non a caso hanno assorbito una “religione” ridicola,ipocrita ed assurda) che sono all’esatto opposto dei VALORI che si esprimono a Destra;

      tra questi,addestramento e capacità BELLICA; non a caso Shayetet 13 (Incursori di Marina) sono stati creati ed addestrati da due pluridecorati X MAS italiani,uno di questi con il prestigioso conferimento del grado di Comandante ad Honorem della “Flottiglia”.

      Poi…se volete andare a braccetto coi “pelosi” che si preoccupano della “palestina” e sputano invece sulla nostra Istria e Dalmazia (e sull’orrore della pulizia etnica anti-italiana perpetrata da quel maiale di tito) accomodatevi pure,magari con la finta “kefiah palestinese” di produzione cinese vendutà dall’ex vu cumprà ora promosso sul campo “profugo di guerra”;

      e ancora meglio se in compagnia di tal Savino Tommasi,un autentico veterano di mille battaglie tra i bagni dell’aeroporto di Bologna:

      “E così, il terrorista che è entrato in Moschea sparando a caso e uccidendo sei persone, si rivela essere un fan di Trump, Marie Le Pen e l’esercito israeliano.” ( “citazione” Tomasiana)

      • Nel 2006 il tuo caro esempio di destra, Israele, con il suo esercito rifornito di tutto punto dagli USA e dai paesi occidentali NON È RIUSCITO A CONQUISTARE UN CENTIMETRO DEL LIBANO per “riprendersi i soldati sequestrati”. Ha sbattuto i denti contro la tenacia, la forza e il timor di Dio della milizia sciita degli Hezbollah.
        I valori di destra di Israele sono quelli della destra che riempie le curve degli stadi: non serve a un cazzo o al massimo ad ammazzare bambini e distruggere campi di olive.

  3. Due cose,
    primo: cosa centra la Palestina, e le relative polemiche, con il fatto riportato nell’articolo iniziale?

    secondo: avercene avute a 16 anni di professoresse come questa…………

    • i professori “de sinistra” col maglione li avevamo già 40 anni fa al Classico -si quelli che venivano in classe con l’umidità (Unità) sotto al braccio- ma almeno Pindaro lo spiegavano.

      Pensa che il cosidetto “volo Pindarico” è uno degli elementi più rivoluzionari del discorrere e del pensare a partire dalle sue liriche vergate oltre 2.500 anni fa fino ad arrivare al nostro Marinetti:

      ” la letteratura esaltò fino ad oggi l’immobilità pensosa, l’estasi ed il sonno. Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno..”

  4. per Roberto;
    Israele è stata citata per prima da altro commentatore,ed il mio intervento era a appunto a quello riferito,fermo restando il mio concedermi ampie libertà di parlare senza dover chiedere permesso a chicchessia.

    per quanto concerne il “delirante” (manca giusto un “webete” un “ahhh analfabeta funzionale ahhh” ed una citazione di Umberto Eco per completare il survival kit del sinistroide 2.0) per capire il rapporto Fascismo-Ebrei una volta (da aggiornare ai giorni nostri con Destra-Israele) inviterei a rileggere le biografie di fascistissimi Uomini di Valore come Italo Balbo o Giorgio Perlasca;

    – non per ultimo – se il Fascismo fosse stato antisemita ab origine,la promulgazione delle leggi razziali non avrebbero certo aspettato il 1939 (autentica real politik su pressione della Germania,dopo che il resto del mondo aveva isolato l’Italia) ma sarebbe avvenuta nei primissimi anni del Ventennio,a far data dal 1922;

    questo sempre di non essere già schierati a sinistra e sempre a voler considerare il Fascismo “di Destra” quando -per quanto concerne stato sociale e welfare- era sicuramente più spostato a “sinistra” in base alle attuali categorie del pensiero,oltre ovviamente alla sua stessa primogenitura politica Socialista.

    mi stanno sui coglioni quelli “de sinistra” perchè mancano di analisi critica e soprattutto di elasticità mentale..che qui nei commenti rivedo;

    particolarmente gustosa l’immagine dell’ IDF in grado di distruggere “solamente un campo di olive” quando è invece ritenuta dagli analisti militari di tutto il mondo una delle forze armate più preparate ed addestrate in assoluto,con una rapporto quasi del 1-1 tra operativi e logistici.

    Ma questo è un altro “volo” di Pindaro..
    chiederò a ‘sto punto un posto in decolllo su un idro S-55X direttamente al Comandante Balbo.

    • Ho visto che non sei stato tu il primo ad andare fuori tema, e non devi certo chiedere permesso, tanto meno a me, per divagare su tematiche che non hanno nulla a che vedere con quella in oggetto (si tratta semplicemente di netiquette, purtroppo non c’è un termine italiano corrispondente), ho solo sottolineato come sarebbe stato più opportuno rivolgere il tuo sarcasmo verso te stesso visto che prima di chi ha replicato, sei stato tu a volare pindaricamente.
      Il fatto che definisca delirante il tuo commento non significa automaticamente che sia di sinistra.
      Quali sarebbero secondo te i “valori” di destra rappresentati da Israele? Il fatto che abbia un esercito ben armato e addestrato? Secondo te come fanno ad averlo?
      Destra e sinistra sono definizioni nebulose, in economia sono categorie abbastanza definite, quelle a cui pare ti riferisca, in politica un po’ meno.
      I palestinesi sono dei beduini che meritano l’esproprio della terra da parte del ghetto incistato in palestina perché gli ebrei “sono intelligenti”? La loro religione è primitiva tanto quanto il cristianesimo e soprattutto quanto quella da cui entrambe derivano.
      Il fatto che il fascismo non sia stato antisemita fino all’alleanza con Hitler è vero, ma sull’antisemitismo della Germania nazionalsocialista, come sull’olocausto, ci sarebbe molto da discutere, se non fosse proibito farlo.
      Non ho tempo né voglia di scrivere sul perché l’ebraismo è l’antitesi dei valori che fondano la civiltà europea, se ti va di approfondire fallo, se no continua a considerare l’ebraismo come solo una religione o solo una etnia e gli ebrei come un popolo di vittime che ha diritto ad essere risarcito in eterno
      Ce l’hai sotto gli occhi la realizzazione della visione del mondo ebraica, il mondialismo, è un “valore” di destra secondo te?
      Se ti riferisci alla destra liberista sicuramente è vero. Per quanto io non senta di appartenere a nessuna ideologia mi sento più vicino a una visione nazionalista e identitaria radicata nella tradizione pre cristiana e leggere tutti questi commenti filo sionisti in calce a vari articoli apparsi su questa testata mi lascia perplesso, così come i commenti di chi si sente superiore per il fatto di essere di razza bianca, magari è un mezzo demente ma considera tutti i negri degli stupidi, anche se si tratta di geni come Miles Davis o John Coltrane, che ovviamente non sa chi essi siano e sicuramente non è in grado di capire. Non potrò mai accomunarmi a nessun gruppo politico
      Riconosco che i tuoi commenti sono di solito più interessanti della media di questo giornale che di solito hanno come contenuto “negri di merda” o “froci di merda” anche se il voler essere spiritoso in maniera colta a mio avviso non ti riesce, ma è solo una mia opinione, non offenderti. Niente di personale, utilizzando il termine delirante mi riferivo solo ed esclusivamente al contenuto del tuo commento, ma anche questa è sempre e solo una mia opinione.

      • …da “Bitches Brew” di Miles Davis fino ai Contortions di No New York (prodotto da Brian Eno) per non citare l’incredibille quanto dissonante jazz-punk del Pop Group di Bristol…anni ’80.

        Allora si.

        Questo si chiama disquisire,per non citare il fatto che vi sono sicuramente due livelli di Israele dei quali uno, quello operativo militare tattico incontra pienamente la mia ammirazione ed appoggio,ed un altro sicuramente più “nascosto” benchè esteso -rimarcato nella tua apprezzata risposta- che richiederebbe discussione sicuramente più approfondita.

        Ovviamente dietro ad un solo “delirante” era davvero difficile intravedere tutto questo,quindi:

        1-0 per te,palla al centro.

  5. Scusate ma io non credo di essere andato fuori tema se consideriamo il finale dell’articolo: “Sicuri che sarà proprio questa la nazione che ci salverà dall’oscurantismo?”. Provando a rispondere a questa domanda retorica ho elencato gli amici del paese che ha condannato una donna a trent’anni di carcere per aver fatto sesso con dei minorenni (adolescenti), giusto per mostrare come si deve inquadrare il paese “campione della democrazia” (gli USA: definizione che si danno da soli e che i paesi colonizzati ripetono a pappagallo). Ho esplicitamente detto che a seconda delle persone (nazioni) che frequenti si può avere una chiara indicazione di CHI sei. Ecco: l’America frequenta Israele che è uno stato il quale basa la sua sussistenza sull’identità religiosa/etnica (il fascismo non lo faceva, o sbaglio?), e l’Arabia Saudita che è una monarchia assoluta dove sovente vengono condannate a morte (in piazza tramite decapitazione) persone per reati che noi definiremmo futili.
    Il fascismo decantato a vanvera da alcuni lettori non basa affatto la propria ragion d’essere sulle origini, ma sull’ideale, sul fine e sul futuro verso il quale protende come una freccia pronta a scagliarsi. L’identità delle origini può essere materia da cui partire, ma mai è da intendersi come fine. Sarebbero da citare le quattro cause aristoteliche, ma non credo che qualcuno riuscirebbe a capire..
    Grazie a Roberto per le delucidazioni, queste sì, di “destra” (ma il termine è da relegare nel dimenticatoio).

  6. Un ultima cosa: tra le parabole personali di uomini politici provenienti da “destra” stimerei di più un (semi) sconosciuto come Dagoberto Husayn Bellucci che un Alemanno. Tempo al tempo..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here