Il Primato Nazionale mensile in edicola

Lione, 25 ago – Alcuni denti persi, mascella fratturata e un intervento chirurgico cervicale che, tra le altre cose, non gli permetterà di rientrare in classe a settembre con gli altri compagni di scuola. Augustin R., ragazzo francese di 17 anni, ha pagato caro il suo coraggio e il suo altruismo. Quando venerdì sera in pieno centro a Lione ha visto un gruppo di 5 immigrati iniziare a molestare e aggredire due ragazzine davanti alla fermata di un autobus, non ci ha pensato due volte e si è messo in mezzo. Si è difeso come ha potuto contro la “racaille”, permettendo così alle due ragazze di fuggire e mettersi in salvo.

Il silenzio dei media francesi

Una brutale aggressione, che non sembra però aver riscosso la dovuta attenzione da parte dei media francesi. Anzi, il fatto è stato riportato quasi esclusivamente da media locali o di orientamento identitario. Il profilo Instagram “antiracaille” ha condiviso un’intervista alla madre del ragazzo, ancora sotto choc per il pestaggio subito dal figlio, e lanciato l’hashtag #JousticePourAugustine.

L’appello della polizia di Lione

Gli aggressori di Augustin, i 5 immigrati autori dell’aggressione non sono stati ancora rintracciati. Per questo la polizia di Lione ha anche lanciato un appello sui vari social network per chiedere ad eventuali testimoni di farsi vivi.

Davide Romano

4 Commenti

  1. avrei tanto da dire….
    ma è quasi inutile,a questo punto:
    questi imbecilli sinistrati
    e i loro protetti colorati stanno innescando una bomba
    che esplodera presto:
    un giorno di questi cominceremo a contare i morti,
    perchè prima o dopo salteranno i nervi a troppi,contemporaneamente,
    e l’europa farà la fine della jugoslavia,
    con gli immigrati nei panni dei kosovari:
    idioti senza cervello,proprio…

Commenta